Moda


La cantante Dua Lipa lancia

la sua prima capsule collection
La partnership tra Pepe jeans London e l’artista internazionale Dua Lipa continua.
In seguito all'annuncio d’inizio anno, in cui si comunicava che il  nuovo volto della campagna del brand SS2019 sarebbe stata Dua Lipa, per la stagione FW, la collaborazione fra il brand londinese e Dua Lipa raddoppia: infatti per la stagione autunno inverno 2019/20,  oltre ad essere ambassador del marchio londinese, Dua Lipa  ha anche disegnato la sua prima capsule collection.
La cantante ha celebrato ufficialmente il lancio della nuova capsule “Dua Lipa X Pepe Jeans London”  con una privaty party,  presso il Victoria House Basement, nel centro di Londra, allestito per l’occasione da tante bancarelle per rievocare quelle storiche del mercato di Portobello, luogo in cui nacque Pepe jeans london nel 1973. 
"Sono entusiasta e felice di essere qui e di vedere le persone che si divertono e apprezzano la collezione. Non potrei chiedere di più " - ha detto Dua Lipa.

Settembre 2019

DuaLipaperstiliapertura
dualipa3
dualipa2

Il denim per le donne glamour
9 modelli di jeans che fanno sognare

Odi et Amo: da sempre l'espressione che meglio rappresenta il feeling delle donne nei confronti del capo più casual per eccellenza. Stiamo parlando dei leggendari blue jeans, capo must have e ageless che fin dalla sua nascita, attestata intorno al 1870, continua ad avere successo e a conquistare seguaci.
Nonostante sia un capo che non può mancare nel guardaroba di ogni donna, dalle più classiche, a quelle che prediligono capi funzionali, dalle donne dall'attitude rock a coloro che preferiscono uno stile casual-chic, la scelta del jeans rappresenta spesso una decisione difficile.
La selezione del denim perfetto costringe spesso le donne a sessione di shopping estenuanti, mettendole spesso difronte a grandi punti interrogativi: troppo stretti? Troppo larghi? Questo taglio mi fa sembrare più bassa? Non mi slancia abbastanza?
Il marchio Motivi guarda con il cuore alle sue clienti e lancia una nuova linea DENIM per tutte le donne glamour che non smettono mai di sognare. 9 i modelli ed altrettanti fitting che il marchio dedica alle diverse fisicità per accontentare i gusti e le esigenze di ogni donna. Ad ogni modello Motivi ha associato il nome di un'icona dello starsystem, donne di successo che esprimono, ognuna a suo modo, il proprio carattere, il proprio stile e la propria femminilità.

Settembre 2019

Motiviapertura
motivi1
motivi2

L'estetica minimalista degli anni '90 è tornata
ma in versione Marie Antoinette

Costruzione e decostruzione, sono questi i due fondamentali della collezione KEEP DREAMING di LOÏS. Il suo minimalismo riesce ad incorporare eleganza, precisione del taglio ed incursioni extra. Come il richiamo allo stile Marie Antoinette.Matilde Di Pumpo, direttrice creativa e founder, desidera vestire le  donne proprio come lei: ambiziosa e selettiva. La sua filosofia minimalista 
è impregnata di influenze eterogenee che vengono abilmente "cucite" per creare un ensemble unico ed armonioso, ma soprattutto inaspettato.
Il dress in neoprene è stato progettato come una convivenza melodica tra mondo maschile e mondo femminile, non un mondo femminile qualsiasi, 
ma quello delle bambole con un forte richiamo ai costumi settecenteschi indossati dalla regina di Francia Marie Antoinette.  Icona di stile senza tempo, nonché la prima sovrana al mondo ad avere lanciato il concetto di moda femminile all'interno  di una corte e che ancora oggi stupisce per la sua contemporaneità. LOÏS è puro design in progress che parte dall'idea e poi si sviluppa naturalmente, con tecniche sartoriali, bagni di colore, influenze multi 
culturali, prospettive dinamiche e opposizioni di contrasti che si mescolano come in una perfetta composizione musicale.

Luglio 2019

Loisanni90.
estateinfiore

Estate in fiore: romanticismo e giocose fantasie

Scoppia l’estate e anche NKD si veste di fiori rigogliosi.

Gli accenti floreali accompagnano l’inizio della stagione calda: orchidee, rose e fiori di ciliegio.

Millefleurs nei toni del rosa incantano con un tocco estivo sulla base blu marine.  Le giocose fantasie su t-shirt che scoprono le spalle, pantaloni coulottes e abiti midi danno un tocco di romanticismo anche ai look più casual. Nelle afose giornate estive viscosa ed elasthan donano leggerezza e comfort.

Luglio 2019

In costume ma senza rinunciare allo stile

Sensuale, elegante ed al passo con le tendenze beachwear di stagione: è la collezione mare firmata Motivi per l'estate 2019. Ogni pezzo della collezione è studiato nei dettagli per accontentare le donne più esigenti che ricercano capi aggiornati, dai particolari fortemente modaioli. I costumi motivi sono perfetti per le donne che anche in spiaggia non rinunciano allo stile. Perfetti per il sunbathing ma da sfoggiare fino all'ora dell'aperitivo, abbinati ai favolosi copricostume che Motivi propone in stampe, nuance e tagli super cool.

Giugno 2019

costumimotivi
modaecologica

Ora i tessuti sono sempre più eco-friendly e vegani

Polartec, azienda da decenni attenta all'ambiente e al recycle, è lieta di far parte della nuova collezione di cappotti del marchio francese Magnethik.
Il brand francese made in Parigi, nasce nel 2016 dalla passione per la moda di Fabienne Pomi, fondatrice del brand sempre alla ricerca 
di nuovi materiali che rispecchiano la sua filosofia di vita vegan.
Eco-friendly, riciclato e qualità premium sono le caratteristiche dei tessuti Polartec che hanno subito colpito Fabienne e grazie alla realizzazione di texture eleganti è stato possibile per Magnethik creare una collezione moda da indossare in città.

Maggio 2019

tendresse2
tendresse1
tendresse5
tendresse4
tendresse3

Alla riscoperta dell'India

Tendresses è un modo di riaccendere i colori intorno e, soprattutto, dentro di noi.
Perché, come diceva Gandhi: “chi perde la sua individualità perde tutto." Un meraviglioso “ritorno alle origini”, alla riscoperta dell’India e della sua ammaliante bellezza: la collezione Tendresses Primavera/Estate 2019 s’ispira a un opulento e rigoglioso giardino fiorito di Bombay o Nuova Delhi per omaggiare i colori, le atmosfere, i tessuti e la millenaria tradizione sartoriale indiani. La capsule collection per la prossima estate è composta da piccoli 
pezzi luxury che uniscono stile made in italy e cultura indiana, in un tripudio di stampe floreali, una ricca lavorazione dei tessuti, volumi ampi mutuati dai capi d’abbigliamento tipici di un guardaroba orientale. Gli elementi distintivi della collezione, romantica con un tocco etnico chic, sono i materiali lussuosi, 
le finiture made in Italy e le stampe allo stesso tempo delicate e decise che, volutamente mischiate, danno vita ad armonie inedite e contemporanee. I tessuti impiegati nella realizzazione dei capi sono come sempre rigorosamente naturali – seta, lino, cotone – esaltati da una palette colori raffinata e floreale che richiama lo splendore dei giardini indiani: viola ortensia delicato, arancio rosa del deserto per un tocco di cielo al tramonto, lotus e magnolia per le tonalità limpide dell’acqua, accentuate da qualche punta di turchese e di lurex. 
Le linee morbide e fluide caratterizzano un guardaroba passe – partout che propone abiti leggeri, pantaloni ampi con fascia a contrasto in vita o con coulisse impreziosita da decori in ceramica, originali giacche smocking a stampa floreale con revers a contrasto, ma anche giacche e spolverini in lino dal tocco maschile, da mescolare ai capi più romantici. La collezione Tendresses Primavera/Estate 2019 reinterpreta il fascino magico dell’India attraverso sofisticato ma spontaneo, in cui il richiamo a terre lontane si unisce a uno stile decisamente urban-chic, dedicato a una #donna femminile dallo spirito contemporaneo e cosmopolita.

Aprile 2019

xalzedoniaapcalz1calz2calz3calz4calz5calz6calz7calz8calz9calz10calz12calz13calz14calz15calz16calz18calz19calz21calz22calzz17xalz20calzcalzbis

Nuovi tessuti e colori vitaminici

per i costumi da bagno 2019

Novità per l'estate 2019 il nuovo tessuto arricciato. Il tessuto, morbido e compatto, ha un effetto apparentemente goffrato che crea un motivo ondulato. Questa collezione di Calzedonia viene proposta in 5 differenti colori ispirati al mood 80s e 90s: arancia vitaminica, turchese, viola, e i più tradizionali rosso e nero. 

I modelli proposti comprendono 4 bikini (4 sopra e 4 sotto), a cui si aggiungono due interi in differenti modelli. 
- reggiseno a fascia non imbottita che dà un effetto naturale al seno
- triangolo minimal e trendy con un profondo scollo a V
- reggiseno a triangolo con imbottitura rimovibile
- reggiseno push-up graduato
- brasiliana con sgambatura anni 80, un must have della stagione
- costume intero disponibile in viola e arancione

Tagli minimal, cinturini sottili di tessuto liscio e un profondo scollo sulla schiena per ottenere un'abbronzatura migliore.

NEW MINIMAL. Il trend della prossima stagione vede forme semplici enfatizzate da dettagli unici come tagli inaspettati, anelli dorati, nodi e materiali basici che arricchiscono i bikini.
La collezione viene impreziosita da tessuti glitterati e lucidi che hanno un finissaggio tridimensionale come il tessuto a coste, tricot e quello arricciato. I modelli più trendy sono quelli a fascia dritta con le spalline larghe e rimovibili, il reggiseno a triangolo, si vedrà anche il ritorno del reggiseno a balconcino con il ferretto che rimanda al mondo della lingerie.
I modelli di slip comprendono quelli a vita alta che saranno di nuovo il successo della prossima stagione e la brasiliana minimal o ampia.

NEON. Direttamente dagli anni 80 tornano i colori neon: colori sgargianti e modelli sportivi per un'estate pop.

BALCONETTE. Il nuovo balconcino con ferretto. Il look minimal è dato dal taglio differente e ribassato che rende il modello uno dei trend principali per la prossima stagione. Il nuovo reggiseno a balconcino non è imbottito, ma contiene un ferretto che assicura il massimo supporto, le spalline sono regolabili e possono essere legate dietro la schiena con un fiocco.

Aprile 2019

Torna la salopette in chiave contemporanea
Febe è una collezione di abbigliamento donna che ruota intorno al concetto di salopette. Nasce dallo spirito imprenditoriale di Alessandro Dell’Aquila e debutta a Milano con la collezione disegnata dal direttore creativo Antonio Bandini Conti. Interamente prodotta in Italia, Febe definisce il nuovo lessico di un capo iconico ed evocativo come la salopette. E riunisce in sé il pragmatismo di una seria ricerca di mercato, che ha stabilito le concrete potenzialità del prodotto, con il forte impatto emotivo legato al mondo delle pettorine.
La salopette, codificata nel 1890 da Levi Strauss e Jacob Davis ma con radici che affondano sul finire del Settecento, nasce come indumento da lavoro e nel tempo si trasforma in un must-have trasversale portato da uomini, donne e bambini, un simbolo di libertà dagli schemi preconfezionati del ben vestire. Quasi sempre realizzata in denim ultra resistente, nell’America di inizio Novecento la indossano i contadini e i lavoratori di città 
nella variante blu, mentre i ferrovieri la scelgono rigata e i decoratori bianca. Durante la Prima Guerra Mondiale per la prima volta è usata anche dalle donne inglesi, entrate in fabbrica al posto degli uomini al fronte, ma è con gli anni ’60 e ’70 che la salopette diventa protagonista della grande rivoluzione culturale dell’epoca. I ragazzi e le ragazze vestono la pettorina per raccontare anche attraverso agli abiti la loro voglia di emancipazione dalle rigide regole del passato. Proprio come i jeans, le T-shirt o la giacca da biker, la salopette diventa un indumento di culto, pur restando 
profondamente democratico e accessibile a tutti. Passati sotto silenzio gli anni ’80 ritorna ancora una volta protagonista nel decennio successivo,con l’estetica grunge che la affranca dall’immaginario a metà tra il pret-à-maman e il fanciullesco in cui nel frattempo era rimasta un po’ imprigionata. Al pari delle camicie a scacchi messe una sopra all’altra o dei maglioni oversize tipici della contro-cultura degli anni ’90, la pettorina sfodera un’anima ribelle, con una sola bretella appoggiata alla spalla, se non addirittura entrambe lasciate pendere lungo i fianchi. 
Senza dimenticare all’universo delle salopette si affianca il filone delle tute, anch’esse nate a inizio Novecento dagli ambienti futuristi dove l’artista italiano Thayat, al secolo Ernesto Michaelles, ne inventa un primo esemplare con l’aiuto del fratello Ram, per liberare l’abbigliamento dell’epoca dalle regole della moda borghese e rendere tutti uguali (tout-de-même, in francese da cui deriva il nome).

Il processo di democratizzazione non gli riesce, però la tuta si diffonde tra aviatori come Charles Lindbergh 
(il primo a sorvolare l’Atlantico in solitaria e senza scalo), i militari durante la Seconda Guerra Mondiale 
e i piloti nelle competizioni automobilistiche. 
Per arrivare agli anni ’70 che la trasformano in cult unisex tra gli appassionati della scena disco, rendendola attillata nelle forme e scintillante nei tessuti, per esaltare la carica sexy si chi la indossava. E riprendere nuovamente quota all’inizio degli anni 2000, 
questa volta in sofisticate versioni cittadine, o addirittura come alternativa chic alle mise da tappeto rosso per le dive di tutto il mondo.

Oggi Febe raccoglie l’importante eredità della salopette, ne rielabora le proporzioni e il mood e dà vita a una visione up-to-date, fatta di capi versatili, dalla praticità sofisticata. Il brand per la collezione zero ha abilmente reinterpretato la salopette in capi che diventano abiti daily e nightly. Cotone, eco -pelle, cady, duchesse. Già dalla scelta dei materiali è chiaro l’intento di traghettare la salopette in una dimensione di eleganza ricercata, sebbene mai esasperata. Un universo che le clienti possono vivere in ogni momento della giornata, 
con un semplice gioco di styling. E anche quando non si tratta di vere e proprie salopette, Febe mantiene forte il legame con quel mondo, grazie a dettagli che rimandano ai modelli di punta della collezione. 

Aprile 2019

salopette
salopette2

Decisa, elegante, originale
La camicia bianca must di primavera

La camicia da uomo, il leit motiv del Brand Balossa, dalla nascita alla collezione odierna. E' un garbato invito alla lettura della camicia, la stupefacente presentazione della sua “apparente” immagine che obbliga lo spettatore ad effettuare una esperienza visiva, curiosa e intrigante, catturato dai giochi e dalle ombre che la stilista esorta ad analizzare, ben visibilima per niente semplici, essenziali e non banali, come le tecniche di taglio, accessori di base non scontati come colli e polsini, la costruzione stessa della camicia, ma anche citazioni espresse in forme non tradizionali, sui polsini oppure sulla schiena di un capospalla, oppure effetti luce derivati dalla sensorialità dei tessuti utilizzati. Le camicie di Balossa sembra che vogliano raccontarci storie, affascinando nella loro apparente semplicità, per la tecnica e per l’immaginazione, che ci fanno capire che siamo davanti ad una lezione di stile raccontata nella maniera forse più semplice, per cui estremamente sofisticata, dove la creatività, lo stile e la genialità di una stilista della moda contemporanea, si ispira al capo iconico che la rappresenta: la camicia bianca. E Indra, nella sua lezione di stile, ci fa “leggere” la sua quasi immutabile camicia bianca dotandola di dieci, cento, mille nuove identità, capace di infinite variazioni, diventando ora un piccolo soprabito, senza orli ma a taglio vivo, un capospalla con la schiena segnata da una citazione, capispalla che si soprammettono in maniera asimmetrica, come una regola, niente è scontato per la stilista che vuole mutare l’ordine delle cose, usando file di ganci al posto dei bottoni facendoli diventare un ornamento, nodi che socchiudono spacchi sui fianchi, lo sbieco che accarezza la figura, le bretelle che legano, afferrano, accarezzano, enormi spille da balia sui rever dei capispalla, tessuti maschili come la flanella e il Principe di Galles che diventano 
un must della femminilità e poi la maglieria e il total black, una decisa e originale variazione del colore, della forma e del tessuto, proprio per mutare l’ordine delle cose.........che ci permette di capire la genialità di alcune delle camicie più elaborate, individuando i passaggi di base per costruire un entusiasmante sviluppo di grande creatività.

Marzo 2019

camicia1
camicia2
camicia3

Hilfiger celebra le donne iconiche degli anni '70
TommyXZendaya Primavera 2019,è la nuova collezione co-designata dall'iconico stilista americano TommyHilfiger 
con l'attrice e ambasciatrice globale del brand TommyHilfiger womenswear, ZENDAYA. I fan del marchio possono avere un'anteprima di selezionati look e del dietro le quinte della creazione della capsule collection su tommy.com, e aggiungere i loro capi preferiti alle wishlist in vendita a partire dal 2 marzo 2019. La prima collezione TommyXZendaya è una celebrazione delle donne forti e iconiche degli anni '70, che richiama la grande 
rivoluzione che avvenne in quell'epoca nelle sfilate con la grande affermazione delle modelle americane che salirono in passerella. Il look è forte e confident, con silhouette strutturate, tra jeans a vita alta e tailleur, arricchite da una ricca palette di colori crema, navy, bordeaux e rosso Cabernet con ricami a "Z" e "T".
Strisce arcobaleno e stampe multicolore di ispirazione zodiacale degli abiti femminili e delle raffinate camicie di raso, 
aggiungono un tocco divertente alla collezione. L'abito sartoriale senza tempo si rinnova con un tocco contemporaneo, con pantaloni a gamba larga e blazer a vita stretta rivisitati in rosso Cabernet e crema. Dall'abbigliamento e gli accessori, ai costumi da bagno e all'intimo, la collezione abbraccia la nostalgia del passato e guarda al futuro, fondendo il senso di stile unico e sicuro di sé con il classico DNA cool americano del marchio.

Marzo 2019

hilfiger1
hilfiger2

L'arrivo della bella stagione ci porterà i dettagli floreali
Non vediamo l’ora torni la bella stagione per vestire le nostre stampe floreali preferite! 
NKD propone abiti midi sciancrato sui toni del rosa, blouson con stampa a rose e pantaloni in stoffa con dettagli floreali 
sul lato portano il buonumore.
Avete pianificato una piccola gita? Per un fine settimana fuori porta, i gilet trapuntati in blu si abbinano perfettamente a camicie e t-shirt. Per un look casual non possono mancare dei comodi jeans.

NKD seduce con le nuove e fresche combinazioni della collezione Taglie Comode. Linee ad A valorizzano sapientemente la silhouette femminile. Le stampe multicolore con i toni menta, fucsia e rosé sono giocose e risvegliano la voglia di sole e bella stagione!

Nelle prime tiepide serate si può riposare comodamente nella tuta a stampa fantasia o nel pigiama abbinato nei toni del rosa.

Febbraio 2019

nkdstili

La primavera si veste di femminilità
Filati preziosi e morbidi tessuti

La nuova collezione BIANCALANCIA SS19 si concretizza in atmosfere ovattate da cui affiora una femminilità dal profilo chiaro ed essenziale, dipinto da filati preziosi e morbidi tessuti. L'orizzonte cromatico si muove tra nuance eteree e tonalità decise: il bianco netto, il celeste, l'acqua, il quarzo. I materiali rivelano un concetto di eleganza sobria, la maglieria conserva la purezza dei fili più nobili, le lavorazioni e gli intarsi ne evidenziano l'artigianalità.

Febbraio 2019

biancalancia1
biancalancia2
lunatica2
lunatica1

Abiti made in Italy senza tempo 
per giorni speciali

LUNATICAMILANO nasce nel 2013 quartiere Isola di Milano,
crea capi d’altri tempi proiettati ai giorni nostri con eleganza e raffinatezza. Gli abiti per i tuoi momenti unici! Cene chic, cerimonie, cocktail dress, compleanni, comunioni, cresime, lauree e matrimoni.
LUNATICAMILANO  nasce da un’idea di fare capi senza tempo, una linea di capi d’abbigliamento da donna realizzati con tessuti ricercati, che si fondono con uno stile bon ton, raffinato, molto femminile, mai banale, che a tratti rimanda a epoche passate, ma conservando un gusto moderno.
Tra gli articoli Lunatica più ambiti ci sono le gonne lunghe a pieghe confezionate con materiali esclusivi per rendere uniche le donne che le indosseranno.

Gennaio 2019

lunatica4
lunatica3
pepejeans2

Take me backstage, la collection di Natale
Pepe Jeans London presenta la sua capsule collection TAKE ME BACKSTAGE, una linea di abiti satinati, pieni di paillette e vestitini in eco-pelle per Lei, mentre un bel denim 
per lui è la base perfetta a cui aggiungere una camicia alla moda.
Un look chic per creare il proprio outfit "da sera", ideale per le Feste di Natale e Capodanno!

Dicembre 2018

pepejeans

"Made with Love" è la prima collezione sposa di Stella McCartney

Stella McCartney “Made with Love” espande ulteriormente la gamma degli abiti da sera e fa seguito all’esclusivo abito “Made with Love” realizzato in edizione limitata e lanciato nel giugno 2018 
in occasione dell’apertura del nuovo store 23 Old Bond Street a Londra. L’abito, disponibile nelle tonalità bianco giglio e nero onice, era caratterizzato da un collo alto e una scollatura profonda sulla schiena e si ispirava all’abito su misura indossato dalla Duchessa del Sussex. In linea con le celebri silhouette del marchio e sulla scia di una reinterpretazione in chiave moderna dell’abito da sposa, la nuova collezione comprende sette eleganti abiti da sposa, una raffinata tuta in pizzo ricamata (disponibile nella tonalità bianco puro o rosso scarlatto) e un sofisticato smoking avorio. 
Nel rispetto dell’impegno di Stella a favore della sostenibilità, la collezione è realizzata in viscosa sostenibile di altissima qualità e introduce una versione moderna dei tessuti tradizionalmente 
utilizzati dall’industria della moda, tra cui pizzo e chiffon.
Nelle boutique, i clienti di Stella McCartney “Made with Love” vivranno un’esperienza personalizzata, dove potranno avvalersi dell’assistenza e della competenza del team Stella McCartney per trovare lo stile perfetto in occasione del giorno più importante della loro vita. 
Inoltre, all’interno di ogni modello verrà ricamata una targhetta blu con un messaggio personale “Made with Love” di Stella, in linea con la tradizione secondo cui le spose devono indossare qualcosa “qualcosa di blu”. Nel corso del tempo, la collezione Stella McCartney “Made with Love” verrà arricchita con l’introduzione di nuovi capi e accessori.

Novembre 2018
 

{
{
{
SisleyMargauxNastyaStudio1R0207

Tutti pazzi

per il wild west
Come sul set di un film western, le eroine della nuova collezione Fall Winter 2018 di Sisley sono sexy e grintose: indossano denim bleached, gonne dai volumi generosi e camicie svolazzanti con maliziosi volant, pronte a sfidare i nuovi trend di stagione.

Novembre 2018

Come i vecchi film americani

Silhouette oversize dalla

collezione Fall Winter 2018 di Gucci. La camicia di cotone a righee la felpa in jersey di cotone con tre zip a regolarne la

lunghezza delle maniche creano

un inaspettato look a strati. La stampa "Faster Pussycat! Kill!Kill!"proviene dal poster dell'omonimo film americano del 1965 diretto da Russ Meyer, che segue le scorribande di tre go-go dancer in fuga dalla legge.

Novembre 2018

gucciinverno

Zendaya co-designer della collezione primavera di Tommy Hilfiger 

                                                            L'attrice Zendaya, di recente interprete principale nei blockbuster Spider-Man:                                                                    Homecoming e The Greatest Showman, sarà la nuova global ambassador di                                                                          TOMMY HILFIGER e il volto della campagna internazionale del brand a partire                                                                    dalla primavera 2019. In linea con l'impegno strategico aziendale, volto ad                                                                          espandere le collezioni femminili a livello globale, Zendaya realizzerà con il                                                                        designer Americano la capsule collection TommyXZendaya, per trasmettere il suo                                                              stile unico e self-confident alle donne di tutto il mondo. La partnership conferma                                                              la volontà di Tommy Hilfiger nel continuare 
                                                            a collaborare con icone che sostengono la diversità e che vanno contro le                                                                              convenzioni, rappresentando così i valori e lo spirito del brand. "Mi piace lavorare                                                              con persone che si impegnano per realizzare i propri sogni e che sono un esempio                                                              per le prossime generazioni", ha detto Tommy Hilfiger.

                                                           "Zendaya è diventata un'icona globale utilizzando la moda per trasmettere                                                                            messaggi forti e decisi ma rimanendo sempre fedele a sé stessa. La nostra                                                                            collezione sarà un mix tra il suo stile eclettico e l’iconico spirito Americano del                                                                    nostro brand". "La moda è molto più che indossare abiti cool", ha detto Zendaya. 
                                                           "È un modo per esprimere la propria personalità ed individualità, e ciò è estremamente responsabilizzante. Sono molto orgogliosa di questa partnership con Tommy Hilfiger".

Il brand heritage di TOMMY HILFIGER è strettamente legato alle icone della cultura pop provenienti dal mondo della moda, della musica, dell'arte e dello spettacolo. Negli anni '90, Tommy Hilfiger è stato uno dei primi designer a unire #fashion e celebrity, vestendo artisti come Aaliyah, Mark Ronson e Usher ed includendo musicisti 
come David Bowie e Beyoncé nelle sue campagne pubblicitarie. Più recentemente, ha disegnato per quattro stagioni una capsule collection con la top model Gigi Hadid, mentre oggi Tommy Hilfiger collabora con il campione del mondo di Formula 1 Lewis Hamilton, con il quale ha co-disegnato la prima collezione TommyXLewis Fall 2018. 

Novembre 2018

{

Incontro tra arte folk, made in Italy

e cultura metropolitana

La nuova collezione di maglieria di Avril 8790 nasce dall'incontro tra arte folk, manifattura Made in Italy e cultura metropolitana.
Dopo incursioni sperimentali nel mondo del gioiello e dell'accessorio, attraverso il mash-up tra maglia e materiali innovativi, AVRIL8790 torna nelle fibre del proprio DNA e presenta la sua prima capsule di abbigliamento 100% Maglieria.
Il brand  nasce infatti da un'idea di Francesco Menci, il cui background fonda le proprio radici nel mondo della gioielleria, e Maria Elena Sanarelli, nipote del fondatore della Mely's Maglieria, azienda con 60 anni di esperienza nel mondo del knitwear che vanta collaborazioni con le più importanti Maison di alta moda italiane e francesi.

Ottobre 2018

{
{
{

I capi Wolford per l'inverno sono pronti ad entrare in scena

Capi che catturano l'attenzione e spingono oltre i confini del look a strati: Emma eleva il tuo look del palcoscenico con il fascino supremo dei capi in finta pelle. La lavorazione a maglia grossa di Mathilda dona la giusta dose di "calduccio" e Samantha assicura il lieto fine con una delicata finitura in pizzo.

Emozione, felicità, sicurezza. Eccoti pronta per il tuo momento sul palco per raccontare la tua storia. È il momento del conto alla rovescia. 
Senti le vibrazioni positive e goditi la forza del viaggio emozionante dall'ispirazione al fascino.  Per la scena centrale della collezione Autunno-Inverno Wolford ci siamo presi un momento di riflessione e ci siamo concentrati sulle nostre competenze chiave.
Il risultato: body e tights che rappresentano un nuovo insieme potente, che vede protagonisti capi realizzati in lana e ecopelle. 
Capi versatili che creano nuovi look in un attimo e con il massimo comfort ti fanno sentire più sicura.

Ottobre 2018

{

Fiocchi di cashmere per i nuovi capi urbani

E’ il piumino senza piume, in fiocchi di puro cashmere, protagonista della prossima stagione Autunno Inverno 2018.19. Un prodotto realizzato da Saldarini, storica azienda comasca che dal 2016 ha brevettato un sistema per sostituire le imbottiture in piuma d’oca dei propri capispalla, con puri “FIOCCHI DI CASHMERE” attraverso un processo di lavorazione sostenibile ed ecologico.
Natura, e minimalismo urbano. La collezione Saldarini si sviluppa attraverso quattro temi principali 
e in molteplici declinazioni di stampe e tessuti. Tessuti di puro cashmere, lane, velluti di seta nigel e sovrastampati, e nylon ultra tecnico per i capispalla donna e da questa stagione anche per l’uomo.
Capi caldi e avvolgenti in morbidissimo cashmere nei quali la sobrietà delle linee pulite o oversize è sinonimo di eleganza.
Colori naturali, come cammello, piombo, beige, bianco, cipria riportano ad un mondo dove il richiamo alla natura più autentica è protagonista. Per il tema etnico i capispalla sono ultra femminili e i velluti si tingono di bordeaux, rosa e grigio, le lane hanno effetti finemente lurex e le stampe d’archivio della maison di Como diventano barocche con laminature brillanti. Di giorno i capi più urbani come i cappottini, i bomber e le cappe sono eleganti e funzionali. Stampe animalier e fusion cool dagli effetti più audaci rivelano uno stile più sobrio grazie a capi reversibili dai colori neutri.
La luna illumina la sera. Il nero è laminato o con effetti dorati ad impreziosire i capi urbanwear in lana, velluto e nylon. Bomber o gilet unisex e morbidi piumini “mano seta” sono addolciti dalle linee più sinuose che cingono il punto vita con morbide cinture.
Saldarini si apre anche all’universo maschile e lo fa con capi unici e formali in puro cashmere o con bomber in lana, gilet reversibili in nylon ed una rivisitazione iconica del classico modello Husky. I colori sono naturali come il beige, il bianco lana, il rosa petalo fino al bordeaux e al cammello. Il grigio si sfuma e vira in verde militare, blu fino al classico black.

Settembre 2018

{
{
{
{

Il nuovo pantalone che valorizza la silhouette femminile 

Per la stagione autunno-inverno 2018/2019, il mondo WR.UP® esplora le tendenze del mondo fashion e dello street style, dando vita a proposte versatili e pensate per esaltare qualsiasi fisicità. Freddy conferma la sua vocazione alla ricerca, firmando modelli inediti caratterizzati da trattamenti all’avanguardia, dettagli di tendenza e stampe innovative. Punto fermo della collezione resta il DNA Active Sport di Freddy, che dona un touch supercool alle proposte più basic e un’attitude contemporanea a quelle più glamour. Il cotone stretch nella versione heavy si conferma tra i materiali d’elezione per il mondo WR.UP® grazie alla sua capacità di mettere in risalto 
le forme senza per questo perdere in comfort e praticità. La collezione si arricchisce di trattamenti mai sperimentati prima d’ora, come l’effetto marble e quello camouflage, garantito da uno speciale processo di sgocciolatura e sovratintura. I fit tradizionali (vita regolare, alta, media con baschina e bassa) sono rivisitati attraverso lavorazioni dal tocco glamour, come i bottoncini applicati sullo spacco sul fondo e le bande in glitter, 
mentre i nuovi stili, come quello motociclista con leggere fresature effetto used sono ingentiliti da ricami tattoo e print bandana. Ricerca e design sono i concetti chiave della linea denim, che torna grande protagonista dell’universo WR.UP® attraverso trattamenti dall’alto contenuto creativo e sperimentale come il WR.UP® effetto denim realizzato in parte con tessuto effetto ecopelle e in parte effetto denim oppure quello con ricami sulle aperture delle tasche, quello con strappi effetto used e stampa bandana tone on tone. L’ampia varietà di stili non finisce di stupire, si aggiungono infatti particolari trattamenti come il modello lavorato con la particolare sgocciolatura sui fianchi, il WR.UP® effetto dripping in silver e gold, a cui si aggiunge quello motociclista sempre con sgocciolatura sui fianchi tone on tone.Il fit superskinny esplora le proposte più glamour per la prossima stagione, dalla stampa camo all over alle patch color tabacco, fino alle rotture rosso fuoco a contrasto sul grey denim. La famiglia WR.UP® si amplia con la nuova capsule collection MADE IN ITALY, l’innovativo progetto di activewear realizzato interamente in Italia che caratterizza tutta la collezione Freddy della prossima stagione. L’iconico pantalone del brand è stato realizzato con tessuti interamente Made in Italy, tra cui il rivoluzionario BIO D.I.W.O.®, innovativo, leggero e ad elevata elasticità realizzato in partnership con Brugnoli™, che ha creato e brevettato la tecnologia Br4™ con un processo produttivo 
ecosostenibile e l’utilizzo di poliammide 100% bio-based (EVO by Fulgar®), ricavata dalla pianta del ricino.
Grande attenzione, come sempre, al coté glamour della collezione, grazie a lavorazioni effetto destroyed, rivetti personalizzati e i dettagli in lurex. Effetto shaping assicurato anche per chi è in dolce attesa grazie a WR.UP® MATERNITY, lo skinny brevettato per le donne in gravidanza dotato di una banda in silicone sul girovita che mantiene i pantaloni alti e in posizione e di speciali cuciture che permettono di sollevare e sostenere i glutei.

Agosto 2018

Yin & Yang: l'equilibrio tra il bianco e nero

Il concetto di yin (nero) e yang (bianco) ha origine dall'antica filosofia cinese in cui questi colori si fondono ma inevitabilmente collidono. I due elementi, però, hanno radice l'uno dentro l'altro: sono interdipendenti ed hanno origine reciproca, per questo l'uno non può esistere senza l'altro.
Avril 8790 in questa nuova avventura riscopre il proprio equilibrio, dopo incursioni sperimentali nel mondo del gioiello e dell'accessorio ed attraverso il mash-up tra maglia e materiali innovativi, torna tra le fibre del proprio DNA e presenta la sua prima capsule di abbigliamento 100% maglieria.
I due Kimono in cashmere-seta, infatti, ci raccontano un mondo fatto di contrasti in perfetto equilibrio, sottolineando l'eterno dualismo tra uomo e donna, tra bianco e nero, tra yin e yang.

Agosto 2018

{

Il brand spagnolo Bimba Y Lola inaugura

la sua prima boutique a Roma

Il noto brand spagnolo BIMBA Y LOLA, fondato nel 2006 dalle due sorelle María e Uxía Domínguez e distribuito a livello internazionale, approda sul mercato italiano inaugurando la sua prima boutique a Roma. 
Il negozio apre in via Frattina 77, una delle zone più conosciute del centro della capitale,  e si inserisce perfettamente nella cornice storica dei palazzi del XVII e del XVIII secolo che caratterizzano la via. Lo spazio ha una superficie di 80mq, distribuiti su un unico livello ed è dedicato alla linea di abbigliamento, borse, accessori e scarpe donna.
BIMBA Y LOLA continuerà il suo piano di espansione in Italia, prevendo una serie di nuove aperture su tutto il territorio italiano. Globalmente, l’azienda ha un totale di 249 punti vendita in 13 paesi.

Luglio 2018

{
{
{
{
{
{
{

T-shirt e felpe diventano tela di personaggi onirici

É impossibile conoscere se stessi, meno ancora la propria anima. Ma, un buon marinaio si riconosce quando è in mezzo alla tempesta perché per lui, a differenza di noi santi, l’unico mistero rimane il mare stesso.
Da qui parte la ricerca di Saint Mariner, nuovo progetto del tatuatore Pietro Sedda che prende il nome dal suo storico studio di tatuaggi e da lì parte per il lancio di una collezione moda: siamo tutti santi ma, siamo tutti marinai. O meglio, tutti possiamo essere anche marinai. Perché ci sentiamo vivere vite altrui, incompletamente, come se il nostro essere partecipasse a tutti gli uomini, incompletamente. Così Saint Mariner viaggia nel tempo, nell’animo del momento fugace, senza paure. Non ha gusto, perché il gusto è ripetizione, 
fluttua sempre alla scoperta di nuovi percorsi, non si ripete. Questo no, mai. Saint Mariner è imprevedibile, gioca, con pacata consapevolezza, con i desideri degli uomini, senza che loro a volte lo sappiano. Saint Mariner non è di classe, ma fa la differenza, perché illumina le fantasie degli altri. Saint Mariner è un brand che si pone dove tutto può essere, dove tutto è probabile, dove gli altri non ritrovano risposte estetiche. Si nutre dell’incompiuto.
Caronte è il nome della prima linea di abbigliamento creata da Pietro Sedda.
Caronte, il traghettatore di anime, lirico e onirico come la collezione stessa che ha il suo armonico archetipo demoniaco, traghetta le anime come gli è stato imposto, ma decide di intraprendere contro la volontà di un Dio a lui superiore, nuovi percorsi, per scoprire quella parte di mondo che non ha mai conosciuto. 
In questo suo viaggio incontrerà diverse anime, personaggi, uomini barbuti, saggi, semidei, uomini e donne eletti, divinità di vario genere, superbi e dannati: la madre e le gemelle, gli uomini fiore attori degli anni ’40 e ‘50, Ofelia punk, l’uomo balena, l’uomo rosso, l’uomo Octopus e altri.Le felpe e le tshirt della prima collezione del designer di origine sarda, proposta per la primavera estate 2019, diventano la tela dei personaggi onirici e unici del mondo Saint Mariner.

Luglio 2018
 

{
{

I kaftani floreali per le vacanze a tutto relax

Dai fit morbidi e fluenti si adattano perfettamente con il mood disteso e rilassato delle vacanze.Protagonisti della collezione Oltre: kaftani in georgette con stampa floreale, ricamati a mano, la palette è delicata e spazia dai naturali ai cipria, perfetti per la spiaggia ma anche per le serate estive.
Il gilet con nappine presenta un mood bohemien per un look wild e versatile. 
Dal touch ricercato invece il kimono pantalone con stampa etnica bianca e nera, in mussola di cotone per una caleidoscopica estate.

Luglio 2018

{
{
{
Stile a colori
Denim & Fantasia
Oriental Journey

La capsule di jeans estremamente ricercati di Roy Roger's, dove le fodere interne in fantasie diverse hanno colori dall'effetto armonico e i cartellini e le salpe diventano dettagli di stile.

Luglio 2018

Colori pop e vitaminici accendono i look di questa stagione firmati 
Luisa Spagnoli. Indossali su abitini dai tagli geometrici per creare 
uno stile grintoso ed energico, a tutto colore!

Luglio 2018

Non serve andare lontano per subire il fascino dell’Oriente e scoprire la magia di atmosfere esotiche: i nuovi look dell’estate Sisley portano con sé la suggestione del viaggio, mixano influenze etniche, forme minimal e tessuti leggeri, per uno stile libero e sofisticato. 

Luglio 2018

{

I contrasti ricercati di Erica Iodice

Maniche ampie cucite su jumpsuit e mini dress glamour e sensuali.  Pizzo macrame` e pura lana, materiali estremamente contrastanti ma con in comune il dettaglio più importante: la loro ricercatezza. La donna Erica Iodice Milano 
si veste di contrasti: adora giocare con stampe di diversa natura ma abbinate con fascino ed eleganza.
“Adoro ispirarmi a donne forti e di successo. Se ci fermiamo a riflettere ci accorgiamo che la maggior parte delle vere donne guerriere le vediamo per strada ogni giorno, ed e` per questo che ho scelto di ispirarmi alla “Donna Guerriera” per la collezione FW18/19".

Giugno 2018

Il saluto al sole

nell'inconfondibile style

made in Italy 

In spiaggia o in piscina, l'attività

perfetta per una giornata di

sole è lo yoga, un ottimo modo

per rilassarsi e prendesi cura del

proprio corpo. La collezione

beachwear Missoni per questa

estate è quella giusta con i suoi

interi colorati nello style

della maison.

Giugno 2018
 


Missonicostumi
{
{
{

La donna amazzone rivive nella Dior Cruise 2019 


“Ciascuna delle donne presentate è una e molteplice, è essa stessa e molte altre a un tempo, illustri o assolutamente sconosciute, ma che sempre le assomigliano per qualcosa” Nicole Loraux, La Grèce au féminin.

Le escaramuzas sono una compagine di cavallerizze che hanno rivendicato il loro ruolo all’interno del tradizionale rodeo messicano così da poter competere ufficialmente nella charreada alla pari degli uomini. L’immagine di queste donne fiere vestite senza rinunciare a nessun dettaglio della loro femminilità – le gonne ampie, i ricami, i colori, i grandi cappelli, i fiori – e l’armonia di quei corpi plasmati dallo sport hanno colpito l’immaginazione di Maria Grazia Chiuri che decide di interpretare quegli elementi simultaneamente tradizionali e liberi in una dimensione contemporanea. Sono le gonne ampie, esagerate, che indossate con piccole giacche perfettamente aderenti evidenziano la vita sottile, stretta in cinture alte. Materiali diversi innestano nella collezione paesaggi altri: è il caso del Toile de Jouy, un classico della manifattura francese, che viene recuperato con una serie di animali selvaggi come la tigre e il serpente, che ne aggiornano la narrazione. I pizzi leggeri o pesanti, sovrapposti in balze plissettate o composti a definire ruote perfette, esaltati da stivali neri gommati, diventano uno strumento potentissimo per introdurre elementi di contrasto dal sapore pienamente contemporaneo, come anche la trasformazione delle sottogonne in tulle e della giacca Bar in protagonisti dalla smisurata personalità. Tulle che vive nella forza del rosso e nelle stratificazioni dei colori polverosi. La forza di quelle donne schierate insieme – che riporta la solidarietà femminile a una forma di libertà creativa comune, condividendo sapienze artigianali – ha spinto Maria Grazia Chiuri a recuperare una serie di materiali e lavorazioni tipiche, e a ricondurle in una dimensione di savoir-faire contemporaneo. Ma è stata soprattutto la bellezza inquieta dell’immagine della donna amazzone, che dall’antichità arriva ai giorni nostri, a farle esplorare quella declinazione del vestire che nella dimensione sportiva travalica i generi. Sono allora le straordinarie interpretazioni della giacca da amazzone, in cotone giapponese tipo chino o in nero, abbinata a pantaloni di diverse fogge, a gonne pantalone oppure a gonne che rievocano, nel virtuosismo di pieghe, rotazioni e ampiezze, il modello Drags proposto da Christian Dior nel 1948. 
L’iconica borsa Saddle viene rivisitata da Maria Grazia Chiuri. Ed è una camicia maschile bianca, oppure a righe, 
con la sottile cravatta nera, a completare la mise. Ad articolare la collezione ci sono allusioni all’atmosfera della Casa degli Spiriti di Isabelle Allende, sospesa e allo stesso tempo caratterizzata da figure femminili indipendenti e volitive: cappelli di paglia a tesa larga realizzati da Stephen Jones, su abiti bianchi ricamati, secondo le antiche regole, o con intarsi di pizzo declinato in maniera materica, o reso sottilmente grafico dal nero. Così, la scelta di sfilare a Chantilly, città legata alla tradizione del pizzo, ma anche luogo d’arte ed emblema della grande tradizione equestre francese, diventa un modo di incorniciare questa teoria di suggestioni e di ridefinire gli immaginari liberamente inquieti che caratterizzano la collezione.

Giugno 2018

Filati pregiati, velluto stampato, maculato e jeans
Una capsule "carousel" di Giulia Marani

Come i cavalli delle giostre, le mitiche merry-go-round vittoriane, Giulia Marani, facendo tesoro dell’eredità e dell’insegnamento di suo padre, lo stilista Angelo Marani, galoppa all’interno degli archivi dell’azienda reinterpretando e rivisitando i “cavalli di battaglia" del brand: la maglieria, il jeans, il maculato. La maglieria dai filati pregiati, cento per cento cashmere e cammello garzato con elementi di decoro pop applicati a mano, come le maxi-stelle con le frange, i cavalli con gli strass e le macro-paillettes. Un esempio su tutti la maglia di cashmere dal taglio lineare con il muso del leopardo intarsiato gigante sul davanti, tempestato da macro paillettes nere ricamate a mano e strass che delineano il maculato.
Il jeans è una rilettura del modello anni novanta: il taglio è modificato per creare un effetto più sensuale, ma la vita rimane alta. Sul tessuto stretch dai toni rosso, grigio, arancione, iconicamente compare la macchia della lince; la stampa è ottenuta con la tecnica tradizionale della foularderia per ottenere un effetto sfumato. Il maculato, nella nuova collezione, non è più solo una stampa bensì un focus importante. Le linee che tracciano la macchia diventano elementi geometrici astratti - gonfiate ed estese o ripetute ritmicamente come se trotterellassero sul capo impreziosite di macro-paillettes nere ricamate a mano. La macchia di lince sul velluto o sul jeans, invece, si trasforma in una texture e, nei colori pop del bomber, della camicia o del jeans délavé, infonde un’atmosfera metropolitana e glam.

Leitmotiv della collezione è il velluto stampato, lo ritroviamo nei foulard applicati sulle gonne, nei sofisticati abiti a manica lunga; e sui piumini super imbottiti che non sono più di tessuto tecnico, ma di velluto.
Originale reinterpretazione contemporanea del classico, la pelliccia unita al piumino con pelli e maculati differenti.

Giugno 2018

{
{

Mix & match per il prossimo inverno: nastri, pach e paillettes sorprendono i capi minimal

Nel progettare la nuova collezione autunno inverno 2018.19, Hanita ricalca periodi storici non troppo lontani, giovani come giovane è Hanita.
La musica è la fonte di ispirazione della nuova donna Hanita seducente e ironica, indipendente e cosmopolita. 
Brani che dagli anni ’70 hanno sedotto intere generazioni, ispirano oggi i cinque mood principali proposti nell’intera collezione.
All You Need Is Love ispira il tema hippy, in cui le stampe floreali o le righe animano i look più divertenti.  Mini abiti, abiti al ginocchio oppure lunghi e sinuosi per tutti i momenti del giorno, pantaloni a zampa e maxi gonne fino ai piedi.
Le gonne in tulle trasparente che nei mitici anni 80’ si accorciano come nello stile Like a Virgin, sono accostate a tailleur rigorosi in Principe di Galles per il giorno o ad abiti in velluto o top e pantaloni effetto cangiante per la sera. Sweet Dreams e I Wanna Dance With Somebody diventano la colonna sonora delle serate dove look più audaci evolvono in nude-look, 
pizzi e nero assoluto sia per gli abiti che per le bluse ricamate e per i panta skinny in eco-pelle. Favolosi sono gli anni ’90 pieni di colore e divertimento. All Star è la canzone simbolo delle feste e dei party nei campus universitari dove la collezione vira in linee più sporty e over-size. Pantaloni e bomber coloratissimi in campiture di color shock, capispalla come piumini e cappotti dalle tinte e fit più ecclettici.
Tutti i temi della collezione dialogano tra loro in un gioco di mix & match dal sapore autentico e dai micro dettagli come nastri, pach, paillettes che impreziosiscono e sorprendono anche in capi più minimali e rigorosi.

Maggio 2018

{

"Room 101", cinema e moda s'incontrano in una limited edition

Il mondo in continua trasformazione negli strumenti, nei media e nei modi di comunicare; l’esigenza costante di nuovi stimoli a fianco della volontà di parlare di sé con linguaggi sempre più moderni. Da qui, il passaggio diretto dalla passerella al racconto attraverso lo strumento dello short movie, d’impatto, immediato.

Kristina Ti presenta così il progetto “ ROOM 101 “ un dualismo creativo. Da una parte la moda dall’altra il cinema due mondi, spesso vicini e altrettanto spesso lontani, ma che si rafforzano reciprocamente seguendo le vicende di Alice, si, una moderna “ Alice “, che qui non segue il Bianconiglio ma segue solo il suo istinto e la sua curiosità. Un’Alice donna, adulta e femminile interpretata dalla modella Kadriana Kodryanu che indossa e vede indossata la nuova Limited Edition in esclusiva da fine maggio in tutti gli store del brand.

Possiamo senza paura definirla una collezione “ pop ”, forte e diversa, che strizza comunque l’occhio allo stile Kristina Ti ma a tratti ne prende le distanze; vediamo un’alternanza di abiti lunghi e pezzi singoli: camicie, pantaloni, top, body e bikini in paillettes nere o fuxia dal forte impatto visivo; gli scolli sono profondi, ulteriormente accentuati dalla presenza di grandi rouches e le trasparenze sono elemento fonda- mentale di questa collezione sensuale Le vicende si svolgono interamente nella cornice della città di Torino, cominciando tra le lussuose stanze e corridoi dell’ Hotel NH Piazza Carlina e fino ad arrivare al misterioso salotto torinese del Bar Cavour all’interno del Ristorante Del Cambio, uno dei più famosi simboli della città nel mondo, immaginate e tradotte in storia dallo scrittore Enrico Remmert e in seguito trasportate sullo schermo dalla direzione registica di Nic Bello e la fotografia di Federico Torres, ROOM 101 è stato prodotto dalla casa di produzione “ Sala Giochi “ di Torino. Le sonorità che accompagnano le vicende sono frutto del talento artistico di Davide Dileo con un intermez- zo jazz del Luca Curcio Trio. La sensualità come fil rouge che collega la moda, il cinema e la musica e permette di raccontare la donna Kristina Ti, una donna che sceglie consciamente e liberamente chi essere, cosa vestire e soprattutto cosa mostrare e non mostrare al mondo esterno. 

Maggio 2018

{
{

L'abbigliamento da lavoro rivisitato

con un tocco nostalgico-vintage

La collezione Tommy Jeans Spring di Tommy Hilfiger  celebra la velocità e la prontezza con un nostalgico tocco vintage. Rifacendosi al tradizionale abbigliamento da lavoro, la collezione rende omaggio 
ai tecnici delle scuderie di Formula Uno, dando forte risalto al denim. 
Il look si ispira alle forme iconiche, ai colori audaci e alle grafiche aerodinamiche presenti nel mondo dei piloti, creando una collezione che reinventa i classici americani senza tempo. 
La collezione verrà presentata in due fasi: al lancio della prima release, Motocross, seguirà quello della seconda, Off Track. 
La campagna pubblicitaria globale della collezione TOMMY JEANS Spring 2018 ha per protagonisti alcuni influencer della generazione Millennial: il rapper Christian “King” Combs, la modella e musicista Pyper America Smith, la modella Diana Silvers, il modello e musicista Gabriel-Kane Day-Lewis e i modelli Lina Hoss e Sup Park. 
Offrendo una prospettiva unica, la campagna si incentra sulla capacità di sfidare le convenzioni e sulla ricerca di nuovi metodi per esprimere la diversità e l’individualità. 

Maggio 2018

{
{

Essential sensuality 
Linee essenziali, volumi inaspettati e colori sensuali caratterizzano gli abiti dal tocco fluido e romantico della collezione primavera estate 2018 di Alberta Ferretti  per dar vita ad una nuova leggerezza.

Maggio 2018

Blumarine

Irresistibile leggerezza

La femminilità giocosa e gioiosa di Blumarine è interpretata con rinnovata facilità.

La nuova collezione Primavera Estate, adotta l'atteggiamento urbano e languori romantici ed echi anni Quaranta si mescolano e si fondono.

Un gioco di rivisitazione che trae ispirazione da antichi, ma sempre affascinanti, abiti leggeri ricavati dagli archivi della memoria. 

Riaffiorano così capi romantici che si sposano con la fantasia moderna e versatile.

Maggio 2018

 

ferretti
{
{

Un festival estivo di femminilità

per viaggiare leggeri e con stile

Pronta a viaggiare nei luoghi più meravigliosi o ad introdurre un po’ di meritato riposo nella tua routine quotidiana?
Qualunque siano i tuoi programmi, noi siamo qui per renderti la vita così semplice come una brezza estiva. La collezione di Beachwear P/E 18 di Wolford presenta capi disinvolti, versatili, 
da indossare da mattina a sera sulla spiaggia e anche altrove, rivelando lo spirito della femminilità moderna. I materiali di prima qualita` creati per la nostra Swimwear collection 
permettono di essere indossati in modo multifunzionale, per prendere il sole sulla spiaggia, per un giro in città, un bagno in piscina o una serata da passare fuori con le ragazze.
Abbina i capi ultra leggeri in pizzo Raschel dalla morbidezza tipica di Wolford frutto della tecnologia di lavorazione a maglia trasparente e opaca di comprovato successo e i nostri must have Swimwear per trovare il giusto equilibrio di vestirsi per il centro e fuori città e quindi perfetto per le vostre vacanze estive. Per la spiaggia, ma non solo, i nostri reggiseni, mutande e body Swimline ti accompagneranno sulla spiaggia e in piscina con comfort e stile.  Abbinali ad una gonna o ad un abito e ai tacchi alti per il massimo effetto. Non dimenticare di dare uno sguardo alla stampa in silicone 3D come la caratteristica magica per il sostegno e le linee scolpite.

Aprile 2018

{
{
ManilaGrace

Tendenza kimono per l'estate 2018

L’eleganza dei fiori e la leggerezza della seta si uniscono a creare il 
nuovo capo pass­partout per la Primavera/Estate 2018: il Kimono.
Versatile e senza tempo, questo abito dal mood jap­style, indossato da tutte 
le dive del cinema da Marlene Dietrich a Liz Taylor viene riscoperto oggi 
dalle it girl di tutto il pianeta come capo tendenza per la prossima stagione estiva.
Manila Grace propone una capsule di abiti dall’eleganza spontanea e immediata, adatta sia al daytime sia ai momenti serali.
Un unico modello proposto in differenti fantasie e palette, tutte realizzate 
in pura seta.
Un allure sussurrato, quasi impalpabile come lo charme dell’Oriente terra 
di origine di questo iconico capo. Dall’animo profondamente trasversale, 
il kimono Manila Grace si trasforma in un evening dress abbinato ad accessori importanti, mentre acquista un mood casual chic se indossato in città e accostato a denim e sandali flat.

Aprile 2018

I capispalla sposano

la tecnologia outdoor

Le cose preziose hanno bisogno di poco spazio. Here is the Cube di Max Mara è il progetto integrato di capispalla e accessori combinabili che ha trasformato il concetto di outerwear urbano. Design, stile inconfondibile e la più sofisticata tecnologia outdoor racchiusi nell’inconfondibile 
travel packaging.

Aprile 2018

{
MaxMara

Leggerezza e libertà: il nuovo viaggio

della primavera 2018

È un viaggio nello spazio e nel tempo la nuova collezione Primavera Estate 2018 di Sisley, che porta con sé la leggerezza e la libertà di un guardaroba on the road. Tra tocchi space age, gipsy e rock, la donna ama sperimentare e mixare stili e tendenze alla ricerca di una femminilità a 360 gradi. L’uomo mescola activewear ed eleganza casual per uno stile nomade e urbano che coniuga estro e comodità.

Aprile 2018

{

I colori della montagna fanno da fil rouge

nella collezione Leo Studio Design

La collezione Leo Studio Design FW2018 evidenzia il percorso di crescita del designer Leonardo Macina, che tratteggia una proposta più chic, particolarmente pregiata e mirata, per una donna dalla forte personalità, attenta al dettaglio e allo stile. La collezione inizia a prendere forma grazie all’amore dello stilista per le montagne, e da questo sentimento parte l’ispirazione di tutta la collezione.
In particolare, il designer è affascinato dai colori dei sempreverdi confinanti le piste da sci, che, grazie all’effetto della neve, assumono toni iridescenti dall’effetto unico. Proprio queste sfumature, alternate a quelle panna che richiamano il colore sempre mutevole della neve, si rispecchiano nei diversi toni di verde che fanno da fil rouge nella collezione.I colori spaziano anche alle tonalità più calde e morbide dei colori tipici delle baite montane, rese uniche dai legni dai toni cangianti, e sono alla base dell’uso di nuances quali il vinaccia, il bordeaux, il marrone. Ma sono anche i piccoli dettagli della vita quotidiana a colpire il talentuoso designer, che trae ispirazione dai riflessi dalle calde luci dell’atmosfera montana.Il clima pungente accende nello stilista il desiderio di creare capi caldi, accoglienti e confortevoli. Da qui l’uso di Mohair, Alpaca e Merino che rendono i pull intrecciati caldi, oltre che unici nel loro genere, grazie all’uso di stampe – anche allover – e giochi di abbinamenti di materiali che conferiscono ai capi un’ironia sottile che contraddistingue il marchio.La sensibilità di Leo per l’ambiente lo spinge a una continua ricerca dei materiali più eco sostenibili. Spiccano così piumini di ovatta ecologica ottenuta dal riciclo di bottiglie di plastica in sostituzione alla piuma d’oca, così come l’uso della pelle di mela riciclata per le borse. Quest’ultima tecnica è infatti la vera novità per la prossima stagione FW18 e consiste in una particolare lavorazione degli scarti del frutto, che vengono riciclati senza l’ausilio di nessun solvente di natura chimica. La pelle risulta così totalmente ecosostenibile e 100% biodegradabile, in quanto anche le stampe sovrapposte sono ad acqua 
e senza componenti chimici.

Aprile 2018

{
{
{

Dettagli ricchi e contrastanti

per una capsule raffinata e femminile

Esistono vari tipi di legami: tra luoghi e ricordi, anime e profumi della natura capaci di far riaffiorare in noi emozioni lontane, ed infine ci sono i legami d’amore. E’ proprio da questi ultimi che Erica Iodice, creative director della Maison, ha deciso di trarre ispirazione.
Questa sua analisi intorno ai legami d’amore l'ha portata alla fiaba di Apuleio “Amore e Psiche” per arrivare poi al gruppo scultoreo neoclassico di Antonio Canova.
Erica Iodice ne coglie l’attimo, e lo trasportata in un luogo lontano, in un ambiente completamente diverso, Esotico ed Esoterico allo stesso tempo, unendo cosi dettagli contrastanti a tal punto da trovare personalità in comune.
Ogni rouche rappresenta il battito del cuore, l’esplosione interna che proviamo quando incontriamo forti emozioni. Il plissè indica il legame tra i nostri sogni e la realtà; il sogno di raggiungere i nostri obiettivi incontra la realtà della fatica, degli ostacoli da superare, ma soprattutto, dei sacrifici che bisogna affrontare per raggiungere la felicità interiore. 
Infine le fasce che collegano gonne e pantaloni rappresentano l’incipit dell’analisi: “I legami indissolubili”. La seta ricamata con fili d’oro veste l’elegante bellezza e la femminilità di Psiche, il jacquard con ricami esotici  accompagna Canova in questo suo insolito viaggio, il pizzo macramè crea l’affascinante vedo-non-vedo che riporta all’aspetto Esoterico e misterioso.

Marzo 2018

{
{
midalifoto4midalifoto1midalifoto2midalifoto3midalifoto7midalifoto8midalifoto9midalifoto10midalifoto12midali1midali21521364987535_midalifoto4midalifoto5midalifoto6midalifoto11

La "libertà imperfetta" negli abiti di Martino Midali 

"Libertà è il valore aggiunto, è la capacità di navigare nelle idee come essere in mare aperto, di cogliere i colori dell’acqua, di approdare in una sabbia sahariana che rifrange ori, di spiccare un volo che atterra sopra leggeri papaveri- sostiene Martino Midali. Imperfetta è la strada: sempre mutevole. Si cammina sul sentiero scosceso, sul rettilineo dritto, sul percorso in salita. Tutto sembra fluttuare - continua lo stilista - come onde irregolari perché gli abiti hanno una mobilità che attende di essere direzionata dal corpo della donna che li deve vivere regalandole la perfezione desiderata e voluta, l'agio di sentirsi arrivata a casa. Il senso del viaggio per me è la meta: questo è il mio intimo sentire riguardo alla moda".
Le stoffe sono percorse da geometrie multiformi, che non restano rigide, anzi colgono la possibilità di essere imperfette. Barcode pattern animato. Nell'irregolarità dei cerchi appena ovoidali, nelle righe increspate, nei quadri ottici, negli incroci labirintici, c'è tutta la fascinazione di un astrattismo ipnotico.  Print & more. Giacca corta, pantalone midi a tutta ampiezza, camicione svasato come una moderna geisha, dalla larga manica a chimono. Mix & Match tra Oriente e Occidente. 
5 pezzi con una triade coloristica novità assoluta della SS 18, che armonizzano l’insolita combinazione: bianco opaco, giallo smaccato, blue denso, verde smeraldo. In una sorta di unificazione territoriale, tra pineta e riviera, baciata da un sole sfacciato, ma tanto dolce da accarezzarti.
Gli abiti si reinventano con un guizzo di rosso fuoco che regala nuova energia al black and white come un ospite a sorpresa che rallegra una casa con calda vivacità.  Abiti destrutturati, camicioni ampi, quasi slabbrati: parola d'ordine freschezza e libertà. Vestiti a camicia che addolciscono l'informità dell'ampiezza con un evergreen estivo: un motivo floreale di petali tinteggianti o di papaveri rossi impalpabili.  Un top & bottom, total printed, o sdrammatizzati dal nero di pantaloni decisamente oversize.  Nella sabbia del Sahara si veste di glamour con il kaftano madreperlato, con la gonna plissé d’oro cangiante, con la giacca marmorizzata in lino, capo punta della collezione. Lamé e tessuto tecno, impasto di fili metallici, a guisa di cotta leggera. Abiti e casacche in merletto blue_lava per impreziosire le uscite nelle sere d'estate, gonne gioiello stratificate, scatole di chiffon effetto vedo/non vedo, con inserti di ricami conici,  di un verde affogato nel giallo, come sogni dorati che non vogliono appassire: tessiture lievi che sanno di baci rubati del colore del fienile. Per Midali "La primavera ha la suggestione del risveglio, l'estate ha l'incanto del sogno".

Marzo 2018

Prêt-à-porter autunno-inverno 2018-2019
Torna il folklore del '68

Gli anniversari possono essere straordinari volani di rimandi. Ricordare è anche reinventare e immaginare. È la vitalità del 1968, l’immaginazione al potere, di cui quest’anno ricorrono i cinquanta anni, a essere per Maria Grazia Chiuri l’occasione per ritornare a quel momento in cui la moda ha cambiato le sue regole in una intensità collettiva che ha visto i giovani diventare i protagonisti, grazie alla circolazione delle idee, alla creatività per la creatività, al cut-up, alla ricerca pura, al viaggio come scoperta dell’altrove ma anche di se stessi. Per la collezione prêt-à-porter autunno-inverno 2018-2019, la direttrice artistica di Dior ha tratto ispirazione da quei segni del folklore che potessero essere bandiera dall’autenticità. 
Allora sono i fastosi ricami di lana sull’organza degli abiti, il jeans operato e stampato, le borse ispirate a modelli dell’archivio con la bandoliera etnica, oppure il patchwork, fatto con tessuti dell’archivio Dior che definisce una serie di pezzi che diventano finestre sul mondo. O il poncho portato senza preoccuparsi dell’abbinamento.
 Le decorazioni sono un valore perché diventano narrazione delle diverse culture. La collezione si muove in una dimensione di libertà inventiva e combinatoria sia nelle forme, sia nei materiali: quella libertà di essere e di scegliere come rappresentarsi che Chiuri ha sempre rivendicato per le donne contemporanee. Il kilt è declinato in lunghezze diverse ma anche in materiali imprevedibili come il point d’esprit e abbinato a giacche maschili o piccoli cappotti. Molta maglieria, anche ricamata segue e accoglie liberamente i corpi. I vestitini borghesi si accorciano su alti stivali ispirati a quelli dei motociclisti. È lo sguardo della moda che la guida nel ritornare a quegli anni incredibili, perché cambiare il mondo vuol dire anche cambiarsi d’abito. È Diana Vreeland, carismatica direttrice di Vogue America dal 1963 al 1971, a coniare la definizione Youthquake e a individuare le Youthquaker: perché cambiano i tempi e insieme cambiano anche i corpi, le facce, ed è l’attitude e la personalità che innestano quella rivoluzione vestimentaria, conseguenza di “quel cielo caduto sulla terra” che cambierà per sempre il nostro modo di vestire. La moda viene messa in crisi, ma è la moda stessa a reinventarsi e a offrire una nuova narrazione che tiene insieme tutto e il suo contrario. Se il 12 settembre 1966 un gruppo di ragazze in minigonna, come le vediamo in una foto di quegli anni, sfila davanti alla boutique Dior con dei cartelli su cui campeggia la scritta: Mini Skirts forever, Marc Bohan direttore creativo della Maison in quegli anni, inventa la linea Miss Dior e riaggiorna quella idea di femminilità plasmata da Christian Dior. Con questa collezione, invece, Maria Grazia Chiuri controbilancia apertamente il ritorno al concetto di uniforme e divisa, per riportarci a quella rivendicazione dell’essere persone al di là delle differenze di genere, e dell’eguaglianza di diritti e doveri che rimane la grande conquista di quegli anni.

Marzo 2018

{

Righe, denim, trasparenze, volant e ruches:

è la collezione primavera/estate

di Roberta Biagi ispirata alla magica Mykonos

C’è il bianco delle tipiche abitazioni isolane abbinato all’azzurro del mare, al rosso e all’arancio di tramonti mozzafiato 
e al giallo abbagliante del sole nell’esclusiva Spring-Summer collection 2018 griffata Roberta Biagi dedicata a Mykonos, la più popolare, magica e stylish tra le isole greche. Una location unica, che ha fatto anche da cornice alla nuova campagna pubblicitaria del brand, firmata per l’occasione dai Morelli Brothers (Luca e Alessandro Morelli), concepita come tante Cartoline dall’Isola con splendide modelle fotografate tra gli iconici mulini a vento, Little Venice, Matoyianni Street, la chiesa di Panagia Paraportiani e il Faro di Armenistis.
Una collezione interamente made in Italy, fresca e up-to-date, costellata di capi autentici e glamour all’insegna di tessuti leggeri 
e raffinate trasparenze alternati ad outfit più rigorosi e sensuali. Un trionfo di righe multi-nuance, asimmetrie, scollature vertiginose, 
ruches e volant, frange e pizzi impalpabili, come quello scelto per il fasciante long dress dalla coda a sirena. 
E poi tanto, tantissimo denim, abbinato ora a decori white a contrasto che strizzano l’occhio alle tradizionali ceramiche dell’isola, 
ora a divertenti patch “marine”.    
Una linea intrigante, che shakera estro e femminilità coi colori tipici dell’isola, per un’esplosione fashion in perfetta sintonia 
con l’intrigante mood Mykonos style. 

Marzo 2018

{
{
{

La street-couture di alta sartoria

Sonja Tagliavini, anima creativa de la Cucitoria, per la collezione Made to Measure SS 2018 trae ispirazioni dal mondo street.

Una collezione street-couture, che unisce elementi di alta sartoria a richiami al mondo urbano.

Abiti finemente realizzati a mano con pregiati materiali provenienti dalle migliori aziende tessili italiane, pensati per donne che non rinunciano mai alla loro eleganza e femminilità. Abiti apparentemente semplici, ma che celano un’accurata ricerca stilistica. 

Linee pulite e fluide si alternano a volumi generosi.Lo studio della camicia, il cotone e i colori acidi sono alla base della collezione SS 2018 de la Cucitoria. Giochi di trasparenze, lunghezze midi e volumi over, dettagli in piume e perline. 

I pantaloni dal taglio maschile sono da portare con la camicia, che viene proposta in differenti varianti: da quella senza maniche, alla versione abito maxi, fino a quella stampata con l’immagine di due Giapponesi dall’allure punk (ph. Cesare Bonadonna). Elemento dominante il colore: acido e color block.

Marzo 2018

{
{
{

Fiori tropicali colorano la primavera

Una pioggia di fiori danzanti si tinge di tonalità sgargianti, conferendo alla collezione Primavera/Estate 2018 firmata Ballantyne un’allure romantica e contemporanea: per la prossima stagione estiva la maison dallo storico heritage scozzese fa proprie le nuance dei petali tropicali, attraverso un’esplosione di colori racchiusi in capi eleganti e chic.
Le esclusive stampe floreali disegnate da Ballantyne scivolano dolcemente su abiti morbidi dai tagli ricercati, in un all over o sulla scia di linee geometriche. L’eleganza della stampa viene proposta anche su modelli dal taglio sporty-chic, come il bomber in seta e il pantalone dal taglio sportivo.
Nuove forme e tonalità arricchiscono una collezione fresca e moderna, caratterizzata da un’abile ricerca stilistica capace di accostare sapientemente i filati preziosi cari alla tradizione a fantasie raffinate e di tendenza, che celebrano la natura in tutto il suo splendore, proprio come i fiori che ne costituiscono l’ispirazione. 

Marzo 2018

{
{
{
{
{

Reinterpretazione in chiave premium e sartoriale del denim

La partnership creativa tra Vanessa Incontrada ed Elena Mirò si consolida ulteriormente attraverso la nuova collezione S/S 2018, dedicata a una donna autentica – come Vanessa – dove due tensioni si sovrappongono: da un lato il fascino della normalità, del desiderio di sentirsi bene con se stessa e con gli altri, e dall’altro un volersi allontanare dalla banalità. Una ricerca di equilibrio, che si traduce in un guardaroba composto da capi timeless rivisitati, completati da pezzi con una loro intensa personalità, fatta di proporzioni contemporanee, ricerca nei materiali e di stampe evocative.
Il lavoro fatto con Vanessa Incontrada si è calato in questo immaginario e con grande spontaneità ne è emersa una collaborazione ricca di passione, armonia e una grande attenzione alla ricerca del nuovo. Da qui l’originale parte indaco della collezione: la reinterpretazione in chiave premium e sartoriale del denim, dove il lino si sposa al cotone creando effetti used particolarmente raffinati. Il denim addirittura diventa maglieria, 
grazie all’uso di filati delave´ che prendono forma in caban di diverse lunghezze ornati da frange.
La collezione si apre con un tappeto di fiori su un mondo indaco. Stampe che annunciano con femminilità la primavera: cascate di piccole campanule e pattern floreali su fondi blu. Fiori che conducono in qualche modo in Oriente e si colorano poco per volta sino a sposare le gamme dei rosa e dei rossi. 
Il ricco percorso delle stampe è come un viaggio verso l’estate, sino a raggiungere delicate suggestioni etniche: gialli dorati e bianchi che danno vita, su lini e chiffon, a stampe paisley finemente disegnate, prima di immergersi in un elegante total black mosso da gessature fluide.
Per allestire la nuova collezione, Vanessa Incontrada ha lavorato con il team di stile del brand all’interno dell’Atelier Elena Miro`. Il risultato è un progetto ricco di suggestioni, che origina da un luogo che è al contempo laboratorio, ufficio stile e archivio: un piccolo mondo, dove lasciarsi contagiare dall’expertise e dalla creatività. L’Atelier Elena Miro` è elemento integrante delle collezioni ed è esso stesso il concetto e la fonte di ispirazione che ha portato alla realizzazione della sfilata all’interno del Flagship store di Piazza della Scala.

Febbraio 2018

{

Chaotic Glamour: stampe

dal sapore

disco romance


Un mix di stampe romantiche e contemporanee ricrea il caotico glamour tipico delle discoteche di fine anni 70/inizio anni 80. 
Diverse fantasie e materiali danno vita a differenti silhouettes e funzioni d’uso.By Philosophy di Lorenzo Serafini.

Febbraio 2018

{

Passage to India

La collezione Resort 2018 si ispira all'atmosfera sofisticata dei contrasti e dei colori dell'India.
La classica leggerezza dei pizzi Alberta Ferretti si mixa con il rigore delle divise militari nei toni del safari dell’India coloniale e con stampe ispirate alla giungla e ai suoi animali. Contemporanea, facile da indossare e mixare.

Febbraio 2018

La nuova maglieria si ispira all'arte contemporanea e alla moda anni '70

Maglieria dal mood urban street caratterizzata da grafiche geometriche e landscape alieni che si ispirano  all'arte contemporanea e alla moda '70s, dallo Corsa allo Spazio alla fascinazione per l'oriente. Il cashmere, il cashmere-seta e la ciniglia si uniscono per dar vita a Cardigan, Kimono e Coat oversize 
che si ricoprono di jacquard psichedelici dal forte impatto cromatico e dal tocco ultra soft.

Figlia di Mely's Maglieria, Avril8790 affonda le sue radici in una storia di eccellenza produttiva del knitwear di oltre 60 anni di esperienza.

Dopo essersi spinta verso percorsi sperimentali nel mondo del gioiello e dell'accessorio, tramite il mash-up tra maglia, metallo, pelle, poliuretano, hard plastic e neoprene, Avril8790 torna nelle fibre del proprio DNA e presenta la sua prima capsule di abbigliamento 100% maglieria. 

Febbraio 2018

{
{

I capi icona rivisitati per i 90 anni del brand Luisa Spagnoli

Continua il viaggio della donna Luisa Spagnoli che, per la Primavera Estate 2018, in occasione del 90’ anniversario della fondazione del brand, si sposta in terre lontane ed esotiche, tra le dune del deserto, in un tempo magico e sospeso.

Una collezione dalla femminilità dichiarata, che omaggia la storia del brand rivisitando i capi icona, le stampe d’archivio 
e gli elementi stilistici che hanno contribuito a crearne l’immaginario in quasi un secolo di storia.

Febbraio 2018

Stili & Stilisti 2018

Il sogno di una giovane

stilista

è diventato realtà

Brand di abbigliamento womenswear Prêt à Couture fondato da Erica Iodice nel 2016. Giovane e intraprendente, Erica Iodice è una stilista che ha fatto dei propri sogni una vera realtà imprenditoriale.
Cresciuta fra abiti, borse ed accessori della boutique della madre, Erica decide di intraprendere la strada della moda  per fare di questa passione un lavoro. La ricerca della perfezione è una costante nei capi realizzati della stilista che disegna abiti per donne dalla personalità travolgente ed elegante. I capi Erica Iodice Milano sono acquistabili attraverso un servizio di shop Made To Measure Online contattando  direttamente la Maison sul sito www.ericaiodice.com.

Gennaio 2018

{

La cultura cinese si fonde

con il savoir faire italiano

Shanghai Tang rivela il suo nuovo corso dopo l’acquisizione del Brand - in precedenza del Gruppo Richemont - da parte del fondo di private equity di Hong Kong Cassia Investmentsin partnership con l’imprenditore fiorentino Alessandro Bastagli, che ne è anche Executive Chairman.
La scelta di Hong Kong per questa prima apparizione ufficiale del brand, sottoposto a un generale restyling promosso dalla nuova proprietà, sancisce il legame profondo con il luogo in cui è stato fondato nel 1994.
La collezione Primavera-Estate 2018 è oggi arricchita dall’artigianalità e dal savoir faire italiano.
Qípáo costruiti come piccoli capolavori sartoriali, raffinate stampe a 21 colori, bijoux di assoluta qualità e di significato benaugurante, dove ricorrono il motivo della stella e lo stilema Shou, emblematico di longevità nella cultura cinese. 
Mantelle in cachemire double bordate in gros grain abbinate a pyjama patchwork in seta, jacquard logo per piccole giacche di ispirazione “worker”. Seta medium stilistico privilegiato dalle tante lavorazioni e gradazioni cromatiche, che diviene ponte ideale tra il knowledge produttivo italiano e le millenarie radici cinesi che hanno ispirato i codici originari di Shanghai Tang.

Gennaio 2018

{
{

L'outfit perfetto per le vacanze sulla neve 
Scenari incantati e distese innevate: per gli amanti della natura, l’inverno è la stagione perfetta per godere delle magie della montagna, magari organizzando un weekend in baita in compagnia degli amici. Per questo genere di occasioni, scegliere cosa mettere in valigia non è mai facile. L’abbigliamento sbagliato, infatti, rischia di trasformare l’avventura tra neve, vento e temperature glaciali in una vera e propria odissea. A suggerire l’outfit perfetto per le vacanze sulla neve ci pensa Fjällräven, storico brand svedese specializzato in abbigliamento e attrezzature outdoor. 
I capi e gli accessori prodotti da Fjällräven nascono proprio per permettere ad ognuno di godere delle meraviglie della natura, in qualsiasi stagione e con qualunque condizione climatica, riducendo al minimo l’impatto dell’uomo sull’ambiente. Si parte dalla testa, con caldi cappelli in lana lavorati a maglia, per poi proseguire con camicie a quadri, morbidi maglioni, giacche e pantaloni ad alte prestazioni.  Infine lo zaino, compagno fidato per ogni vera avventura che si rispetti.Tra filati naturali, tessuti riciclati e materiali ad alta tecnologia, la collezione invernale firmata Fjällräven suggerisce soluzioni ideali per chiunque sia alla ricerca di capi ad alto valore tecnico dal look inconfondibile.

Gennaio 2018

Forte, determinata

e decisa: la donna Wolford per la primavera

Wolford sceglie di ispirarsi alle icone del presente e del passato per la prossima primavera estate. 
Donne forti, determinate e decise, la cui essenza pervade ogni capo della collezione. Come per il completo ispirato a Uma Thurman: una maglia e un leggings dal design pulito ma caratterizzati da uno stile unico.
Un’ampia fascia lucida in ecopelle argentata caratterizza i due capi. Sulla tshirt morbida percorre la schiena creando un contrasto con il jersey nero opaco. Mentre sul leggings l’inserto è laterale ed è abbinato ad un misto viscosa che gli conferisce un effetto lucido.

Febbraio 2018
 

{

Tecnici, comodi e cool le giacche

e i piumini del prossimo inverno

FGF Industry presenta la collezione Blauer USA Fall Winter 18/19 dal mood futuristico e trendy, senza però per questo tradire il DNA del brand con capi tecnici e performanti che garantiscono la massima comodità, ma assicurano anche modelli sempre glamour e cool.
Per la prima volta il presidente di FGF Industry, Enzo Fusco, ha scelto didedicare un’anticipazione sulla nuova collezione Blauer USA FW 17/18. Così con un evento d’eccezione,nella splendida cornice dell’altopiano in Veneto, è stata presentata in anteprima “Blauer Down Jackets collection”, nelle sue numerose declinazioni uomo e donna.
La collezione dedicata a Blauer Down Jackets, è ricca e vasta di novità e sorprese. Tanti i capi in piuma ma non solo, oltre alle imbottiture classiche in piuma, anche dei modelli con le imbottiture in piuma sintetica/sustans, in piuma ecologica ed in quella incredibilmente morbida, recycled. Le recycled sono piume post consumo, tutte made in UE ed eco friendly, che una volta assemblate,  vengono ricondizionate, lavate e sterilizzate in Italia garantendo altissimi standard igienici oltre, ovviamente, un eccezionale isolamento termico e  traspirabilità. Mentre la piuma ecologica /sintetica sustans è più che altro una morbidissima imbottitura sintetica, ma con  la grandissima qualità di essere traspirante, termica e  all'avanguardia.
La linea Blauer Down Jackets è composta da soli capispalla/piumini dedicati sia alla donna che all'uomo e si suddivide in due temi: il Basic/Fashion e l’ Urban/Fashion.
I capispalla della Basic sono sviluppati in diversi modelli: piumini slim,  lunghi, corti fino alla nuova tendenza dei piumini puffer in over size  dalla grande leggerezza. I tessuti utilizzati sono  molteplici e variano dal nylon lucido/opaco al blend di cotone popeline e nylon, dal satin leggero e lucido mikado per la linea donna al nylon micro rip della linea maschile. Mentre la parte dedicata al tema Urban èproposta con tessuti più fashion come il nylon silver, il nylon super lucido dall’effetto sottovetro e una terza tipologia dall’aspetto laniero. In linea con le tendenze invernali, troviamo il velluto 1000/r per la linea uomo e il velluto liscio per la donna. Riconfermato anche per questa stagione il patchwork di stampe camouflage, sovrapposto ad altre stampe. I piumini in nylon sono rivisitati con finissaggi speciali e particolari come il tinto in capo old e presentano applicazioni in taslan per un effetto armatura.Sia il Basic che  l'Urban sono accomunati da dettagli tecnici che non passano certo inosservati, come il portalogo nel davanti, il patch sulla manica e le zip laterali.
La palette colori varia dai verdi militari, al turchese, ai gialli, ai beige e ai kaki, al classico blu navy, alle varianti viola e rosse, per finire con l’off white.  

​Gennaio 2018

{

Stili & Stilisti 2017

 

 

 

 

 

 

 

La Corset Jacket

si impreziosisce

di dettagli floreali

e macramè

Capo sartoriale puramente femminile, l'iconica Corset Jacket di La Perla, unisce comfort e stile, proponendo per la nuova stagione un look contemporaneo impreziosito da dettagli floreali e decorazioni in pizzo e in macramè.
Le coppe incorporate consentono di indossarla senza bisogno del reggiseno. Grazie alla fattura impeccabile, il capo avvolge il corpo senza stringere, garantendo una totale libertà di movimento.
Nata da 60 anni di maestria artigianale nel campo della lingerie, la Corset Jacket presenta
cuciture anatomiche e coppe incorporate che offrono sostegno ed esaltano le curve, definendo perfettamente la silhouette.
Per assicurare una vestibilità assolutamente perfetta, la giacca viene sviluppata non solo  in base alla taglia del corpo ma anche a quella del seno.

Novembre 2017

{
{

Anniversario Missoni con una limited edition

Una capsule collection che celebra il ventesimo anniversario

di Angela Missoni come direttrice creativa della maison.

Un'edizione limitata che gioca con il numero 20, lo

trasforma in un motivo e lo intreccia con i pattern Missoni

più iconici.​

 

Esperienze di viaggi, dai caffè parigini ai deserti dorati​

La collezione Made to Measure Autunno-Inverno

2017/2018 de la Cucitoria è un racconto delle numerose

esperienze che la Couturier, Sonja Tagliavini, ha visto e

vissuto nei suoi numerosi viaggi, che, come sempre, sono

fonte d’ispirazione delle sue collezioni.Questa volta la

collezione narra un lungo viaggio che ci porta in terre

lontane, dai deserti dorati dovetrovare sontuosi palazzi decorati con maioliche, fino agli eleganti e raffinati caffè letterari parigini. 
Le maioliche dei palazzi di Marrakech diventano preziose stampe su gonne portate con comodi ed avvolgenti maglioncini in cachemire. 
In un battito d’ali la donna de la Cucitoria si trasforma da donna austera a donna estremamente sensuale e femminile, ed eccola allora indossare un lungo abito-vestaglia in seta bordato di piume di struzzo e impreziosito da fili di lurex.

Novembre 2017

 

The It Colors Edition: le tonalità dell’autunno

Quest’autunno Roberto Cavalli punta sull’intensità del Rosso

e del Rosa: abiti con pizzo, shoulder bags e slipper easy-chic

per un power dressing ricco di glamour e colore. 

​Novembre 2017

Linee essenziali che esaltano femminilità

ed eleganza

Una collezione moderna e sofisticata, in equilibrio tra

innovazione e tradizione. Le nuove proposte Fay sono

pensate per esaltare femminilità ed eleganza tramite linee

essenziali.  

Novembre 2017

{

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Freddy & Amici

di nuovo insieme

Freddy e Amici rinsaldano il proprio legame e riprende così la collaborazione per la diciassettesima edizione del talent show di Canale 5 in cui i ragazzi tra i 18 e i 25 anni seguono le lezioni e si sfidano in gare di canto e ballo. Il marchio, già sponsor tecnico e fornitore ufficiale del talent show di Maria De Filippi nelle edizioni 2012/13 e 2014/15  firma l’abbigliamento ufficiale di tutti gli allievi partecipanti che si sfideranno nel corso del programma indossando felpe, 
t-shirt, pantaloni, calzature e accessori Freddy. Le divise, nei nuovi colori bordeaux e nero per le due squadre, vedranno protagonisti alcuni dei prodotti iconici del mondo Freddy  come CURVE, la felpa con la rivoluzionaria zip curva declinata anche nella versione smanicata, i pantaloni WR.UP® effetto shaping, i PROPANTS 24/7 e le scarpe cross training da donna FELINE e maschili HYPERFEET.

Novembre 2017
 

{
{
{
{

La maglieria più raffinata con fiori stampe e decori

I cardigan e le maglie più amate, le più morbide e preziose per splendere anche nella stagione fredda: stampe floreali su lana pregiata, con preziose applicazioni in perle, velluto, ecopelliccia. Collezione inverno TwinSet. 

Dicembre 2017
 

{

C'è un nuovo servizio per rendere

personale il nostro cashmere

Quando indossiamo un capo, non è mai una scelta

casuale. È la precisa volontà di raccontare un pezzo

di noi, delle nostre emozioni, dei legami che intrecciamo

con le persone che amiamo. Una storia unica, come lo stile 

Falconeri. FALCONERIUNIQUE è il nuovo esclusivo servizio di personalizzazione disponibile solo online pensato dal marchio di filati naturali Made in Italy, per esprimere la propria personalità attraverso capi unici. Protagonisti saranno l’iconica linea Cashmere Ultralight, con girocollo, dolcevita e scollo a v per lui e per lei, insieme a poncho, sciarpe e guanti. Alla scelta del modello e del colore del capo da personalizzare, seguirà la scelta della posizione: quattro sono le proposte, dalla classica sul cuore a quella centrale sul petto, pensata per gli amanti dei selfie. Il soggetto? Le proprie iniziali, un nickname o una parola dall'importante e intimo significato, nel carattere e nel colore che preferiamo. Per raccontare, attraverso questi simboli, la nostra storia.

Dicembre 2017

 

{

Pink Invasion, nuovo trend per i look party

della stagione natalizia

Parola d'ordine PINK. La nuance fuxia diventa la

protagonista degli outfit per i prossimi party

d'inverno firmati Manila Grace.La Creative Director

Alessia Santi pensa a un guardaroba per donne

eleganti e curiose, che vogliono costruire la propria

personalità anche tramite ciò che indossano.
Capi dalle forme più strutturate si affiancano ad abiti dai tagli più fluenti.
Per dare un twist in più al look, il fuxia è pensato non solo per canonici abbinamenti ma si accosta anche a tonalità inedite come il rosso per nuovi mix'n'match in perfetto stile color­remix. 

Dicembre 2017
 

{

Intramontabile jacquard: ispirazioni nordiche

per un caldo inverno

Dal classico bianco e nero ai romantici toni del rosa. 
Un'autentica immersione in un’atmosfera dal sapore retrò 
con i maglioni e accessori jacquard by United Colors of Benetton
.

Dicembre 2017

{
{
{

Batte il cuore tricolore: fashion e sport

in un tessuto unico

Freddy è pronta a dare vita alla nuova capsule

collection 100% MADE IN ITALY, pensata, 

disegnata e prodotta totalmente in Italia.

Al centro del progetto l’importanza dell’impatto ambientale: il risultato è una linea eco-friendly che non sacrifica nulla in termini di performance e stile, andando incontro – ancora una volta – alle esigenze di tutte le donne. Lo storico marchio italiano festeggia un compleanno importante: 40 anni di “The Art of Movement”, con la volontà di celebrare l’occasione con una reinterpretazione di capi tecnici in grado di creare qualcosa di completamente nuovo.

Per la collezione 100% Made in Italy, Freddy sceglie i tessuti Brugnoli™, rinomata azienda italiana specializzata in tessuti tecnici che ha creato e brevettato la tecnologia Br4™ con un processo produttivo ecosostenibile e l’utilizzo di poliammide 100% bio-based (EVO by Fulgar®), ricavata dalla pianta del ricino. Un tessuto innovativo, leggero e ad elevata elasticità che, grazie al filato scelto, evita la formazione di cattivi odori e ha un’ottima coibenza termica, proteggendo il corpo dalle variazioni di temperatura. BIO D.I.W.O.® è una rivoluzione nel mondo Freddy: basso peso specifico, alta copertura, velocità di asciugatura, batterio-staticità, coibenza termica ed eco-sostenibilità, sono i punti di forza di questo tessuto. Sono undici, complessivamente, i capi che vanno a comporre il mosaico della collezione 100% MADE IN ITALY (sette nello speciale tessuto BIO D.I.W.O.® ), che si contraddistinguono per grande vestibilità e modelli curati a ogni livello, insieme ad elementi nuovi e studiati ad hoc. Completa il profilo dei nuovi capi il logo “Made in Italy” presente su ogni singolo capo, con tre cuoricini che portano con orgoglio i colori del tricolore italiano. 

Dicembre 2017

La Rainbow Week

diventa Fluo

Un'iniezione di colore al guardaroba daily con le morbide eco-pellicce e le maglie in versione fluo di Alberta Ferretti.Come la giacca monopetto in eco pelliccia a pelo lungo viola intenso, con ampi revers e bordo inferiore azzurro fluo. Grintoso e impreziosito dalla fodera interna in pizzo azzurro a contrasto.
O il bomber in eco pelliccia azzurro fluo a pelo lungo, con polsi, collo e finiture in maglia verde brillante a contrasto. La fodera interna in delicato pizzo verde fluo la rifinisce in versione urban chic!

Dicembre 2017
 

Like a ballerina

Abiti scenografici in tulle plumetis impreziositi

da pizzi e ricami di swarovski. Sensuali, che esaltano

la silhouette del corpo, per un look estremamente

femminile. Sono gli abiti Philosophy di Lorenzo Serafini.

 

 

 

{

Out of Africa

Memorie di luoghi amati da Anna Molinari – dall’Africa

alla Russia, dall’Asia all’America - diventano esperienze

di un’unica storia. Esotiche stampe giungla si mescolano

all’animaliere a velluti brillanti, come uno scrigno privato

di ricordi e souvenirs.
E' la collezione autunno/inverno di Blugirl-Blumarine.

{
fendiinverno


Look glamour da star del cinema

Tessuti tradizionalmente maschili reinterpretati in chiave femminile all'insegna della bellezza. Look glam da star del cinema si fondono con un'energia moderna e vivace, esprimendosi attraverso colori accesi 
come il rosso e un nuovo logo monogram. E' la collezione by Fendy.

{

Covered in glory

​Dalla collezione Autunno Inverno 2017 di Roberto Cavalli grintosi caban 
in pelliccia

patchwork,sofisticati cappotti maculati e opulenti piumini 
stampati con eleganti dettagli furry.

LivianiConti

Pattern Iconico: Pied-de-poule

Indiscusso  simbolo d’eleganza e intramontabile  trend,
il Pied-de-Poule si conferma anche in questa stagione 
una delle texture più amate. By Liviana Conti

 

 

CavalliinvernoguessmarinarinaldiL_A-L_A-TEXpermaisonintimissimiBlugirlBlumarineKoscanyoph.GigiSamueliMarellaperfotoSisleyMicheleMiglionicoph.GigiSamueli.1missonisanandressisleyfloralwonderfulldesicaferragamocampagnamagliaralphlaurenMaxmarafotgalleryReplay_TOUCH_mainwuittonpermaisonpermaisonluisaspagnoliestatebikinibenettonBlugirl2Parahpellicciaecologicaguessperfotogallerymodadisabilipereventi20171227_en_02fotogallery1516383463925_fotogalleryfotogallerystili2fotogallerystili3fotogallerystili1Fotogallerystili1LuisaSpagnoli1520353270172_fotogallerystili3Fotogallerystili21522819690286_fotogallerystili1fotogallerystili1525152243065_fotogallerystili3fotogallerystili5eyJpdCI6Ik1vc2NoaW5vLCBtb2RhLCBmYXNoaW9uLCBzdHlsZSJ9fotogallerystili4eyJpdCI6IkFsYmVydGEgRmVycmV0dGkifQ==eyJpdCI6IllhbWFtYXkifQ==Fotogallerystili1eyJpdCI6IllhbWFtYXkifQ==eyJpdCI6Ik1vc2NoaW5vIn0=eyJpdCI6IllhbWFtYXkifQ==eyJpdCI6Ik95c2hvIn0=eyJpdCI6Ik1pc3NvbmkifQ==eyJpdCI6IlZlcmRpc3NpbWEifQ==eyJpdCI6IlRvbW15IEhpbGZpZ2VyIn0=fotogallerystili6eyJpdCI6Ik1hcmNpYW5vIn0=eyJpdCI6IkJlbmV0dG9uIn0=eyJpdCI6Ik1pc3NvbmkifQ==eyJpdCI6IlBhdHJpemlhIFBlcGUifQ==eyJpdCI6Ikx1aXNhIFNwYWdub2xpIn0=fotogallerystilibenettonFotogallerystiliKarlFotogallerystiliParah1548222780324_fotogallerystili1552713688225_fotogallerystili
Create a website