image-252

Fresche e leggere: le ricette dell'estate

Sta arrivando l'estate, calda, colorata e ricca di frutta e verdura. E allora vi presentiamo alcune nuove ricette da reparare sia per il pranzo che per la cena. Rifatele e farete un figurone.

Buon appetito!

Antipasti

Involtini di zucchine
Ingredienti. 1 confezione di certosa light, 4 zucchine medio grandi, olio extra vergine d’oliva, sale, pepe in grani, qualche foglia di rucola.

Preparazione. Prendete le zucchine, lavatele e asciugatele, poi con l’aiuto di una mandolina, tagliatele a fettine sottili come una sfoglia. Scaldate una griglia e cuocete le zucchine fetta per fetta 5 minuti per lato. Poi, a cottura raggiunta, lasciatele raffreddare.  In una ciotola, lavorate il formaggio con olio extravergine d'oliva, sale e pepe in grani fin quando avrà raggiunto una consistenza molto cremosa. lavorare la certosa con l'olio. Prendete le zucchine e farcitele con un po' della crema  poi aggiungete una foglia di rucola e arrotolate  di modo da racchiudere per bene il ripieno. Fermate con uno stecchino e servite i vostri involtini di zucchine portandoli in tavola come antipasto sfizioso.

image-906
image-297

Crostini con fichi e noci
Ingredienti. 100g Gorgonzola D.O.P, 120g pane tipo baguette, 250g fichi maturi ma sodi, 20g gherigli di noce.

Preparazione. Tagliare il pane a fettine e farle tostare in forno caldo, fino a quando saranno dorate. Lavare i fichi e tagliarli a fette rotonde spesse circa 1/2 cm e posarle sopra alle fettine di pane. Disporvi al centro il  Gorgonzola  e decorare con i gherigli di noce. Tenere i crostini in frigo fino al momento di servirli, decorandoli con foglioline di prezzemolo e qualche goccia di miele d’acacia.

Primi Piatti

Risotto alle fragole
Ingredienti. 160 g di riso,  120 g di provoletta, 30 g di burro, 150 g di fragole, 1 cipolla rossa di Tropea, brodo vegetale q.b., 30 g di formaggio grattuggiato.

Preparazione. Per realizzare il risotto alle fragole, in una pentola abbastanza capiente (meglio se antiaderente), imbiondite con una noce di burro la cipolla rossa tagliata sottile, versate poi il riso e fatelo tostare.
Aggiungete ora le fragole che avrete pulito e sminuzzato a parte (tenete da parte un paio di fragole per la presentazione del piatto) e mescolate a fiamma viva facendo asciugare il liquido in eccesso. Mestolo dopo mestolo aggiungete gradualmente il brodo caldo continuando a mescolare.
Sempre mescolando tagliate la provoletta a pezzetti e aggiungetelo al risotto quando è giunto a metà cottura. Lasciate cuocere finché il tutto non avrà una consistenza cremosa.In ultimo, aggiungete una noce di burro e il formaggio grattugiato; mantecate il risotto a fiamma spenta e servite subito.

image-435

Spaghetti estivi
Ingredienti. Una confezione di formaggio fresco spalmabile, 320g di spaghetti, 150g di zucchine, 150g di peperoni rossi, 40g di olio d'oliva, 10g di erba cipollina, sale e pepe.

Preparazione. Pulire le verdure e tagliarle a striscioline sottili. Scaldare bene una padella antiaderente con l'olio e saltarvi a calore molto vivo le verdure tagliate. Salare, pepare e ritirarle dal fuoco ancora croccanti. Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolarli ancora "al dente" e condirli con le verdure cotte con l'olio d'oliva e allargarle in una pirofila per farle intiepidire. Disporvi sopra ciuffetti di formaggio spalmabile  e servite con l'erba cipollina tagliata a pezzetti.

image-920

Garganelli alla crema di rucola
Ingredienti. 350 g garganelli, 100 g rucola, 150 g di bel paese, 100 ml di panna da cucina, 20 g di burro, 20 g di formaggio grana, sale e pepe q.b.
Preparazione. Per preparare la crema alla rucola, lavate e tamponate la rucola molto delicatamente. 
Successivamente fatela saltare per pochi minuti in padella con il burro e un pizzico di sale, quindi aggiungete la panna da cucina e mescolate. Togliete velocemente dal fuoco e spostate il composto in un mixer, quindi frullate. 

Aggiungete adesso alla salsina il bel paese precedentemente tagliato a piccoli cubetti.  Cuocete in abbondante acqua salata i garganelli e, una volta pronti, conditeli con la crema alla rucola. Cospargete di formaggio grattugiato e servite, con una macinata di pepe.

image-966

Secondi Piatti

Spiedini al sapore di bosco
Ingredienti. 100g di polenta, 100ml d'acqua, 150g di Gorgonzola, 300g di funghi porcini, 3 cipollotti
sale, pepe.

Preparazione. Preparare la polenta seguendo la ricetta classica. Ancora calda stenderla in una teglia e lasciarla raffreddare. Imbiondire la cipolla tagliata a fettine in poco olio, unirvi i funghi a cubetti e condire con sale e pepe. Tagliare la polenta e il gorgonzola  a cubetti e infilarli su uno spiedino alternandoli. Scottare leggermente gli spiedini in una padella antiaderente e servirli con i funghi. Completare con un filo d'olio a crudo.

Cornetti di salmone alla russa
Ingredienti. Una confezione di Formaggio Fresco Spalmabile, 60g salmone affumicato, 100g patate lessate, 50g yogurt,  1 ciuffetto di aneto, sale e pepe.

Preparazione. Ritagliare dei quadrati dalle fette di salmone e tritare il rimanente. Mescolare il salmone tritato con il formaggio fresco, il sale e il pepe e qualche ciuffetto di aneto. Formare dei cornetti con le fette di salmone riempiendoli quindi con la crema di formaggio già preparata. Tagliare le patate lessate a fettine, condirle con yogurt, sale e aneto tritato e disporle sul fondo dei piatti, adagiandovi sopra un cornetto di salmone.
 

image-58
image-310
{

Menù di Primavera

L'inverno è passato e così i piatti diventano
più leggeri e delicati. Vi proponiamo un menù 
ricco di vegetali come si addice alla primavera:
asparagi, fave e agrumi. Preparatelo così come
ve lo proponiamo noi o provate a rifare una delle
ricette. 

Buon Appetito !

 

Insalata di polpo agli agrumi e finocchio
Ingredienti. 500 g di polpo, 1 cipolla, 1 carota, un gambo di sedano, 1 arancia,
1 finocchio. 1 pompelmo, 80 g di olive nere, 9 cl di Olio Extra Vergine d’Oliva 
sale e pepe q.b., finocchio selvatico q.b.

Preparazione. Pelate la carota e la cipolla, pulite il sedano e tagliateli grossolanamente.Mettete una pentola piena d’acqua salata sul fuoco e, quando bolle, aggiungetevi le verdure. Fatele cuocere per 5 minuti, quindi mettete il polpo nell’acqua, avendo l’accortezza, prima di immergerlo, di inzupparlo velocemente per 3 volte. Fate cuocere per 1 ora o comunque fino a quando non risulterà morbido trapassandolo con il coltello. Appena sarà cotto, spegnete il fuoco, coprite la pentola con un coperchio e lasciate riposare per un’ora.

Mentre lasciate riposare il polpo preparate i restanti ingredienti per l’insalata.
Lavate e pulite il finocchio, affettatelo molto sottilmente e infine immergetelo in acqua fredda per fare in modo che non si scurisca.Sbucciate l’arancia e il pompelmo rimuovendo, oltre alla buccia, anche la pellicina bianca che li ricopre. Dall’arancia intera ricavete gli spicchi da mettere nell’insalata. Per farlo potete passare un coltello fra lo spicchio e la membrana che lo divide dagli altri. Ripetete l’operazione anche con il pompelmo.
Quando avete fatto, con le mani spremete il succo della parte rimanente degli agrumi in una ciotola. Aggiungete sale, pepe e 5 cucchiai d’olio al succo e mescolate il tutto con la frusta in modo da ottenere una salsa da usare successivamente come condimento per l’insalata. Una volta che il polpo si sarà intepidito, scolatelo e tagliatelo a pezzi. Preparate quindi l’insalata disponendo su un piatto da portata i finocchi scolati e asciugati, gli spicchi d’arancia e pompelmo, le olive nere snocciolate e il polpo affettato. Condite quindi il tutto con  la salsa preparata in precedenza, una macinata di pepe nero e, se volete, qualche ciuffo di finocchietto selvatico. Irrorate con il restante olio extravergine d’oliva e servite.

{
pompelmo-oroblanco-600x821

Risotto di scampi agli asparagi

Ingredienti. 600 g di riso, 400 g d'asparagi bianchi, 200 g di scampi, 100 g di prezzemolo tritato 50 g di cipolla, uno spicchio d'aglio tritato, 1 dl di vino bianco, 4 cl di Cognac, 150 g di burro, 8 cl d'olio extravergine di oliva, 100 g di Parmigiano Reggiano grattugiatosale e pepe.

Per il fumetto: 1 foglia di alloro, 1 carota, ½ cipolla, un gambo di sedano.

Preparazione.  Levare agli asparagi la scorza con un pelapatate. Tagliare le punte a circa 2 cm e conservarle. Lessare i gambi d’asparago in poca acqua salata. Filtrare il brodo di cottura. Recuperare le punte, da conservare intere. Passare al passaverdura i gambi d’asparago e mettere la polpa nel brodo. Sgusciare gli scampi.Con teste e gusci fare un brodo con acqua, carota, mezza cipolla, sedano e alloro. Filtrare il brodo e unirlo a quello degli asparagi. Saltare per qualche minuto in 40 gr di burro le punte d’asparago. Rosolare nella pentola in olio il resto della cipolla e l’aglio tritati. Dorare le code di scampo. Aggiungere vino, prezzemolo e Cognac. Far evaporare. Unire le punte d’asparago e il riso. Portare a cottura col brodo di pesce e d’asparago. Aggiustare di sale e pepe. Verso fine cottura mantecare col burro e il Parmigiano Reggiano.

risotto-asparagi-gamberi
gnocchi
FAVE-FRESCHE-640x390

Gnocchi di patate con fave e pecorino
Ingredienti. 400 g di patate, 150 g di farina, 1 uovo sbattuto, 200 g di fave fresche sgusciate, uno spicchio d'aglio, 40 g d'Olio Extra Vergine d'Oliva , 50 g di pomodori perini,
40 g d'olive nere, 8 foglie di basilico, 60 g di pecorino toscano, sale e pepe q.b.

Preparazione. Mettete le patate lavate e con la buccia in una pentola con acqua salata in modo che siano completamente coperte ma che l’acqua non superi di oltre 2,5 cm le patate. Portate a bollore e fate sobbollire per circa 30 minuti, o comunque fino a che le patate non siano tenere, cioè quando la punta di un coltello entra senza incontrare resistenza.

Lasciatele raffreddare solo quel tanto che basta per poterle maneggiare. Pelatele e passatele allo schiacciapatate o al passaverdura su una spianatoia o un piano di lavoro infarinati.

Amalgamate le patate schiacciate calde con la farina, l’uovo e un po’ di sale, realizzate un impasto e tagliarlo in 3 parti. A seconda della qualità delle patate può essere necessario aggiungere un poco di farina.

Lavorando con delicatezza ed infarinando spesso il piano di lavoro formare da ciascuna parte un lungo cilindro dello spessore di circa 2 cm. Tagliate ciascun cilindro in pezzi di circa 2 cm usando la lama infarinata di un coltello.

Premete ciascun pezzetto d’impasto sui denti infarinati di una forchetta con il pollice, anch’esso infarinato, facendo un movimento in avanti verso la punta dei denti della forchetta e facendo cadere gli gnocchi su un canovaccio infarinato.

Ripetete l’operazione fino ad esaurimento dei pezzetti di impasto.
Sbucciate le fave e sbollentatele in una pentola con acqua bollente salata per 1 minuto. Scolatele rapidamente con un mestolo forato e immergetele in una ciotola con acqua ghiacciata per fermare la cottura, quindi privatele delicatamente della pellicina esterna.

Su un fuoco di media intensità, ponete una padella con l’olio e, appena è caldo, aggiungete l’aglio pelato, facendogli prendere colore per 1 minuto, quindi aggiungete il pomodoro tagliato a cubetti piuttosto piccoli, le fave, le olive e sale e pepe a piacere, e completate la cottura a fuoco moderato per 4 minuti.

Nel frattempo versate gli gnocchi in abbondante acqua bollente e salata e, appena tornano a galla, scolateli con un mestolo forato e serviteli conditi con la salsa appena preparata guarniti con il pecorino tagliato a lamelle con  l'apposito attrezzo e il basilico.

Asparagi con salsa di uova sode

Ingredienti. 1 kg d'asparagi, 3 uova sode, 2 acciughe tritate, un cucchiaio di capperi tritati, 1 limone
1 dl d'olio extravergine di oliva, sale e pepe q.b.
Preparazione.  Lavate e mondate gli asparagi togliendo la parte più dura del gambo, legateli a mazzetti con spago da cucina, poneteli in piedi in una casseruola alta e stretta.
Riempite d’acqua fino a lambire circa i 2/3 dell’altezza dei gambi, mettetela sul fuoco medio e farteli sbollire per circa 8 minuti. In un altro pentolino fate rassodare le uova in acqua bollente salata, facendole cuocere per 10 minuti a partire dal momento del bollore. Poi sgusciate le uova sode, dividetele a metà e passate i tuorli al setaccio. Aggiungete ai tuorli due cucchiai circa di succo di limone e, rimestando continuamente con una frusta, incorporate (versandolo a filo) tanto olio di oliva quanto basta per ottenere una salsa piuttosto fluida.Tritate gli albumi e aggiungetene la metà alla salsa. Insaporite la salsa con le acciughe, i capperi tritati e una macinata di pepe. Regolate di sapore, aggiungendo se necessario un pizzico di sale e qualche goccia di succo di limone. A scelta, servite gli asparagi caldissimi e consumateli intingendoli uno alla volta nella salsa distribuita nei piatti individuali, oppure lasciateli raffreddare, disponeteli su un piatto e conditeli con la salsa, decorando con i restanti albumi tritati.

Fave al guanciale

Ingredienti. 1 kg di fave fresche, 75 g di guanciale di maiale (o pancetta), 1 cipolla piccola, 3 cl d'olio extravergine di oliva, sale e pepe q.b.

Preparazione. Sbucciate e lavare in acqua corrente le fave fresche, meglio se non molto grandi.

In un tegame, preferibilmente di coccio, preparate un soffritto d’olio d’oliva con il guanciale tagliato a dadini rosolando a fuoco basso.

Quando questo sarà imbiondito aggiungete le fave fresche, un pizzico di sale e una spolverata pepe, lasciatrle cuocere per circa 15 minuti a fuoco medio aggiungendo se necessario dell’acqua tiepida. Servite le fave calde.

Le fave secche (preferibilmente le “angiane”) vanno prima lessate, poi insaporite per un periodo più breve  rispetto alle fresche, e durante la cottura è consigliabile sfumarle con poco vino bianco secco.

l3665come-mangiare-fave-fresche

Millefoglie con crema Chantilly e fragole

Ingredienti. 400 g di pasta sfoglia, 10 g di zucchero a velo,

125 ml di latte, mezza stecca di vaniglia, 1 tuorlo d'uovo,

40 g di zucchero, 10 g di farina, 125 g di panna fresca,

10 g di zucchero a velo, 12 fragole.
Per guarnire. 4 fragole, zucchero a velo q.b.

Preparazione. Stendete la pasta sfoglia fino ad uno

spessore di 2/3 millimetri.Punzecchiatela con la punta

di una forchetta per evitare che si gonfi durante la cottura

e ritagliate almeno 12 rettangoli o quadrati.

Cospargete la pasta con una spolverata di zucchero ‘a velo’

e mettete in forno a 180° C per dieci minuti circa, fino a quando avrà la superficie dorata.

Preparazione crema. Mettete a bollire il latte con la mezza stecca di vaniglia aperta a libro (in modo che i semi cedano il loro profumo). Nel frattempo sbattete bene il tuorlo con lo zucchero fino a quando sarà spumoso e incorporarvi la farina setacciata. Quando il latte sta per bollire, togliete la pentola dal fuoco. Diluite la miscela di uova, zucchero e farina versando una parte del latte a filo (per evitare di cuocere il composto). Mescolate bene. A questo punto aggiungete il restante latte e rimettete il tutto sul fuoco.
Riportate a bollore e far cuocere per 3-4 minuti, sempre mescolando. Trascorso questo tempo, setacciate la crema per eliminare i grumi e la stecca di vaniglia. Fate raffreddare a temperatura ambiente, coprendo il contenitore con la pellicola trasparente.Nell’apposito contenitore di acciaio montate la panna (deve essere molto fredda).Lavate le fragole, eliminate il picciolo e tagliarle a cubetti. Quando la crema pasticcera sarà fredda, incorporate poco a poco la panna montata con movimenti dal basso verso l’alto.

Sporcate il fondo del piatto con un po’ di crema Chantilly e adagiatevi sopra un pezzo di pasta sfoglia.
Con l’aiuto di una tasca da pasticceria con punta ‘a stella’ disponete sulla pasta uno strato di Chantilly aggiungete alcuni cubetti di fragole e coprite con il secondo pezzo di pasta sfoglia. Ripetete l’operazione formando tre strati.
Spolverate l’ultimo strato con lo zucchero a velo soltanto e guarnite con le fragole fresche.

millefoglie1
image-61
image-778
image-499

News Food

image-856

Vino & Borsa: incontro di style

E’ l’ultima creazione di Nadia Zenato, imprenditrice del vino e stilista di una propria collezione di gioielli, la Dream Bag, il porta bottiglie che si trasforma in una preziosa e divertente borsa da sfoggiare in tutte le occasioni. In 13 colori diversi, dal nero al corallo, dal blu elettrico al vinaccia, verde acqua, giallo, viola, azzurro, ogni capo diverso per incontrare lo stile di ogni donna. La Dream Bag fa parte della collezione Nadia Zenato Jewelry, 
che evoca con grazia e stile quel mondo del vino da cui traggono origine pregiate etichette.

In vendita su www.nadiazenatojewelry.com

borsabottiglia
pollopernewsfood1
pollopernewsfood2

Per chi ama il pollo a Milano

c'è 131 Chicken Experience

Per gli amanti del pollo, a Milano esiste una vera chicca in grado di soddisfare ogni tipo di palato: 131 Chicken Experience. Un ristorante inserito nella deliziosa 
cornice della zona di Porta Romana al n°131, che accoglie gli ospiti in un’atmosfera piacevole e rilassante, quasi come se fossero a casa, ma in un contesto dove ogni singolo elemento è studiato per offrire un’esperienza unica!
131 Chicken Experience ricorda un accogliente bistrot parigino e si presenta in uno spazio dall’arredamento informale di 40/50 coperti, studiati per accogliere 
tutti i tipi di clientela: i professionisti della zona per una veloce pausa pranzo prima di tornare al lavoro, gruppi di ragazzi per un aperitivo o un hamburger (di pollo ovviamente!), una cena in famiglia e chiunque voglia condividere un piacevole pasto in compagnia.
Tra le varie proposte, ad esempio, il Double Stick Burger, un panino con petto di pollo fritto e marinato con paprika dolce, miele e spezie, accompagnato da camembert, cheddar, bacon, insalata, pomodoro e salsa thousand island, la Caesar Chicken Salad rivisitata con l’aggiunta di pollo arrosto, 
gli sfiziosi nuggets, calde zuppe di pollo e il riso basmati con curry, verdure e pollo arrosto.Piccole golosità dolci vanno a completare la proposta food arricchita anche dal beverage, grazie all’offerta delle birre Leffe (alcoliche e analcoliche) e a una serie di cocktail a base di birra.

Dicembre 2018

pasticceriagiapponesepernewsfood1

Hiromi Cake, arriva a Roma la prima pasticceria giapponese

Pluripremiata per l’ecosostenibilità delle sue creazioni, Hiromi è andata nelle piantagioni di mango, ossessionata della perfezione della frutta esposta sui banchi ha studiato una linea di dolci dedicata, utilizzando uno degli alimenti più costosi del mercato giapponese. A base di farina di riso, fagioli azuki, patate dolci, ma anche sesamo, soia, agar-agar (la gelatina vegetale di alghe) 
e uso ridotto dello zucchero, la pasticceria nipponica affonda le sue origini nell’antichità e Hiromi Cake tramanda l’amore per le preparazioni che richiedono spesso un’intera giornata di lavoro e fino a quindici passaggi.
L’aspetto è fondamentale e questi gioielli artigianali, che devono appagare vista e gusto, hanno conquistato nel tempo pure noi occidentali. Londra, Berlino e Parigi tra le città che hanno favorevolmente accolto da tempo i dolci giapponesi, un’offerta a metà tra i classici wagashi e gli yogashi, dessert rivisitati, d’ispirazione francese o americana, in cui gli elementi indispensabili sono il riso glutinoso, il tè matcha, la frutta di stagione e la marmellata di fagioli anko. Per la maggiore vanno i Mochi, riso bollito e modellato in polpettine con le guarnizioni più fantasiose; i Dorayaki, semplici e appaganti, hanno invece le sembianze di soffici pancake e racchiudono una farcitura di fagioli rossi o l’Oishi, dal giapponese “buono”, e tante altre terminologie in lingua. Un laboratorio in rosa, quello di Hiromi Cake che, oltre alla proprietaria accoglie altre tre ragazze giapponesi a rifinire e comporre i dolci sotto lo sguardo curioso e attento dei clienti, continuamente spettatori di uno show cooking dal vivo.
Tutti i giorni da mattina a sera oltre alle monoporzioni, il cui costo oscilla tra i 2,80 e i 4,80 euro a pezzo, si possono ordinare torte, scegliere di sorseggiare caffè bio 100% Arabica, un cappuccino matcha nella versione in bicchiere a portar via o partecipare alla cerimonia light del tè.

Dicembre 2018

image-269

Spritz
La ricetta originale dello Spritz veneto è davvero superveloce da riprodurre a casa: servono soltanto na parte di vino bianco, 
una di bitter e una di acqua frizzante. Una fettina di limone è il completamento perfetto. Il bicchiere giusto è un tumbler.

 

Aperol Spritz
La ricetta più diffusa dello Spritz prevede l'uso di Aperol. Versate cubetti di ghiaccio in un bicchiere rock medio e riempite con Prosecco, Aperol e soda. Mescolate con una cannuccia e decorate con una fettina di arancia.

 

Cuba Libre
Vi servirà un bicchiere tumbler riempito con due o tre cubetti di ghiaccio, il succo di mezzo limone e una parte e mezza di Rum Bianco. Il resto del bicchiere va riempito con la cola e decorato con una fettina di lime e due cannucce.

Mojito
4 parti di rum bianco (40ml)
3 parti di succo di limone (30ml)
3 parti di acqua tonica (30 ml)
2 cucchiaini di zucchero di canna
foglioline di menta


Sex on the beach
Per questo cocktail serve uno shaker dove mettere 3 cubetti di ghiaccio, per poi aggiungere mezza parte di Vodka, mezza parte di Vodka alla pesca, 1 parte di succo di mirtillo, 1 parte di succo d'arancia e una di succo d'ananas. Agitate bene, versate in un tumbler e decorate con una ciliegina.

 

Abbey
50% Gin, 50% succo d'arancia
Shakerare energicamente tutti gli ingredienti con del ghiaccio cristallino e versare, filtrando, in una coppetta cocktail. Decorare, infine, con una ciliegina al maraschino posta sul bordo del bicchiere.

 

Angel Face
33% Gin, 33% Apricot Brandy, 33% Calvados
Versare tutti gli ingredienti nello shaker insieme al ghiaccio e agitare energicamente per pochi secondi; 
versare nella coppetta da cocktail.


B&B
50% Benedictine, 50% Brandy
Preparare in un Tumbler Basso (Old Fashioned) versando la benedictine ed il Brandy (da questo deriva il nome B&B) direttamente su 4 o 5 cubetti di ghiaccio. Decorare con mezza fetta di limone.

 

Bulldog
50% Red Bull, 25% Vodka, 25% Vodka alla fragola
Preparare direttamente in un bicchiere tumbler medio con alcuni cubetti di ghiaccio e versare la Red Bull e la vodka (50% alla fragola e 50% liscia). Decorare con uno spiedino di fragole.



Cocktail

Cocktail Analcolico: Garibaldi 
Ingredienti. 3 parti di Crodino, 7 parti di succo di arancia,

una fettina di arancia non trattata.
Preparazione.Riempi il bicchiere di ghiaccio,

poi versa dentro prima il Crodino, quindi il succo

di arancia e completa con la fettina d'arancia.

 

Cocktail Alcolico: Caipirinha

Ingredienti. 3 parti di Cachaça, 1 lime, 2 cucchiai di zucchero

Preparazione. Taglia il lime a spicchi e mettilo nel bicchiere.

Unisci lo zucchero e schiaccia con un pestello.

Riempi il bicchiere di ghiaccio finemente tritato,

poi versa sopra la cachaça ben fredda.

 

 

Zuppe d'inverno

Zuppa di farro, patate e legumi

Ingredienti. 200 gr di farro perlato, 150 gr di fagioli di cannellini e borlotti secchi, 100 gr di ceci secchi, 50 gr di lenticchie secche, 1 scalogno, 100 gr di carote, 100 gr di patate, 1 rametto di rosmarino, 2 foglie di alloro, olio extravergine di oliva quanto basta, 500 ml di brodo vegetale, sale qb, olio al peperoncino.
Preparazione. Mettete in fagioli, i ceci e le lenticchie in ammollo in una ciotola con abbondante acqua per almeno 12 ore. Passate le 12 ore, scolate e mettete tutti i legumi in una pentola. Copriteli con acqua fredda. Salate.
Aggiungete l’alloro e cuocete per circa 90-120 minuti fino a quando non saranno cotti. Una volta cotti, scolateli e teneteli da parte.  Eliminate le foglie di alloro. Pelate le patate e tagliatele a cubetti. Pelate le carote e fatele a cubetti. Tritate lo scalogno e fatelo imbiondire in una pentola con qualche cucchiaio di olio. Unite le patate e le carote a cubetti e gli aghi di rosmarino. Fate andare per qualche minuto, quindi aggiungete il farro e i legumi. Unite ½ litro di brodo vegetale e fate cuocere a fuoco basso per 40 minuti, aggiungendo altro brodo di tanto in tanto per non far seccare la zuppa. A fine cottura salate e pepate.
Servite nei piatti e terminate con un giro di olio al peperoncino.


 

{
{

Minestrone alla genovese
Ingredienti. 120 gr di spaghetti spezzati in piccoli pezzi, 250 gr di patate, 250 gr di fagiolini freschi sgranati, 2 zucchine, 200 gr di fagiolini, 1 costa di sedano, 2 pomodori, 1 cipolla, 4 cucchiai di pesto al basilico, sale qb, 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva.
Preparazione. Lavate i fagioli sgranati sotto l’acqua corrente e versateli in una pentola capiente. Pelate le carote, le patate, 
lavate le zucchine e riducetele a dadini. Tritate la costa di sedano e la cipolla. Sbollentate il pomodoro, pelatelo, eliminate i semi e riducetelo a dadini. Versate tutte le verdure nella pentola assieme a due litri abbondanti di acqua calda, una presa di sale e l’olio d’oliva. Portate il tutto a ebollizione e fate cuocere il tutto per un’ora circa, fino a quando tutte le verdure non saranno ammorbidite.Servendovi di un mestolo forato, scolate metà delle verdure del minestrone, adagiatele su un piatto e schiacciatele con la forchetta.  Unitele di nuovo al minestrone e riportate il tutto a ebollizione. Assicuratevi che sia ancora leggermente liquido e non troppo denso. Versate gli spaghettini spezzati e cuoceteli per 5 – 6 minuti. Poi spegnete il fuoco e lasciate riposare e intiepidire il tutto per 15 – 20 minuti. Regolate di sale se necessario. Impiattate il minestrone alla genovese e servitelo aggiungendo su ogni pozione una cucchiaiata di pesto al basilico.

Zuppa Toscana
Ingredienti. 300 gr di cavolo nero, 250 gr di patate, 2 carote medie, 200 gr di zucchine, 2 gambi di sedano, 1 piccola cipolla bionda, 250 gr di cannellini lessati, 50 gr di rigatino, 80 gr di polpa pronta di pomodoro, fette di pane toscano tostato, prezzemolo, olio extravergine d’oliva, sale, peperoncino in polvere.
Preparazione.Tagliate la cipolla al velo, le carote e il sedano a piccole rondelle e stufate il tutto in poco olio e sale. Unite il cavolo tagliato a striscioline e privato della maggior parte delle dure venature bianche. Aggiungete le patate a dadini, i cannellini, il pomodoro e il rigatino a pezzettini. Lasciate cuocere a fuoco dolce per circa 15 minuti, mescolando spesso e regolando di sapore con il sale e il peperoncino. Unite le zucchine a pezzetti, una presa di prezzemolo tritato finissimo, mescolate e coprite con 300' ml di acqua bollente. Lasciate sobbollire per circa 30 minuti, prelevate e frullate un quarto della zuppa e rimetterla nella casseruola.
Servite la zuppa calda nelle fondine, irrorate con un filo di olio e accompagnate con fette di pane tostato.

{

Minestra di porri
Ingredienti. 500 gr di porri, 3 patate, 150 gr di pasta corta, 1 litro di brodo di carne, burro, olio extravergine di oliva, parmigiano grattugiato, sale, pepe.
Preparazione. Pulite i porri, tagliateli a pezzetti e fateli stufare in un mix di burro e olio. Pulite le patate, tagliatele a rondelle e aggiungetele alla pentola con i porri e aggiungete il brodo. Regolate di sale e portate a termine la cottura, Buttate la pasta, terminate la cottura e pepate la minestra. Servite in tavola accompagnando con abbondante formaggio grattugiato: ognuno si servirà a piacere.


 

{
{

Zuppa di patate e castagne
Ingredienti.500 gr di patate, 1 porro, 500ml di brodo di verdura, 12/15 castagne bollite e sbucciate, 4 fette di pancetta, 2 cucchiai di panna da cucina, 1 cucchiaio di olio extra vergine delicato, sale e pepe qb.
Preparazione. Tagliare il porro a rondelle e farlo soffriggere in una padella capiente con un cucchiaio di olio extra vergine delicato. Pelare le patate e tagliarle a dadini molto piccoli, aggiungerle al porro e cuocere per circa 30 minuti a fuoco basso aggiungendo, di tanto in tanto, un mestolo di brodo. Intanto tagliare a striscioline la pancetta e scaldarla in una padella antiaderente per non aggiungere altri grassi fino a che non sarà croccante. Sbriciolare metà delle castagne, salare e pepare e tenere al caldo. A fine cottura  delle patate aggiungere metà delle castagne, trasferire nel bicchiere del frullatore e frullare finemente fino ad ottenere una crema vellutata. Servire la base di vellutata con le castagne croccanti e la pancetta. Guarnire con olio a crudo e con la panna da cucina.

Zuppa di pane
Ingredienti.100 gr di fagioli borlotti lessati, 200 gr di patate,1 cipolla, 1 carota, 2 gambi di sedano, 3 zucchine, 1 pomodoro maturo, 300 gr di pane raffermo tipo toscano,prezzemolo, timo, olio extravergine d’oliva, sale e pepepeperoncino in polvere
Preparazione.Tritate cipolla, carote e sedano e fate soffriggere con poco olio, sale e peperoncino in una capiente casseruola.

Unite le patate pelate e ridotte a dadini, le zucchine, il pomodoro a tocchetti, un cucchiaio di prezzemolo tritato e alcune foglioline di timo mescolando bene. Aggiungete i fagioli con tre, quattro cucchiai della loro acqua di cottura. Alzate la fiamma, coprite con 300 grammi di acqua bollente e lasciate cuocere per una decina di minuti. Tagliate il pane in fettine sottili. Frullate brevemente la zuppa ancora brodosa con il minipimer direttamente nella casseruola sul fuoco, lasciandola granulosa. Regolate eventualmente di sapore con il sale. Unite il pane e mescolate con un mestolo lasciando sobbollire per alcuni minuti fino ad ottenere un composto abbastanza denso. Lasciate riposare la zuppa per 5 minuti e servitela con un filo d’olio e una macinata di pepe.

{
{

Il menù d'inverno

La stagione invernale richiede un'alimentazione diversa, un po' più carica e nutriente. Per questa ragione vi proponiamo una serie di ricette gustose ottime per le giornate fredde. Ma anche  qualche consiglio su insalate, antipasti e dolci. Buon appetito!

{

Fusilli al farro con asparagi e funghi

Ingredienti. 240 g di fusilli al farro, 3 cucchiai di olio EVO, 2 spicchi d'aglio,
2 piccoli peperoncini rossi, 250 g di funghi champignon, 1 mazzo di asparagi, 20 ml di vino bianco, qualche fogliolina di timo fresco, 40 gramma di grana,
sale e pepe.
Preparazione. Mettete a bollire i fusilli in acqua salata. In una padella capiente
scaldate l'olio e unite aglio, peperoncini privi di semi, i funghi a fettine e gli
asparagi a pezzetti. Versate il vino e fate ammorbidire il tutto per circa 3 minuti senza coperchio. Scolate i fusilli al dente, versateli nella padella e lasciateli insaporire per un paio di minuti amalgamando tutti gli ingredienti. All'ultimo minuto aggiumgere il timo, il pepe macinato e un pizzico di sale. In tavola cospargete con il grana tagliato a listarelle sottili.

 

Risotto con verza, pere e speck

Ingredienti.320 g di riso Carnaroli, 4 foglie di verza, 1 pera, 50 g di speck a fette,1 cipolla, 60 g di burro, brodo, 20 g di parmigiano grattugiato, 1/2 bicchiere di vino bianco, 1 rametto di rosmarino, sale e pepe.
Preparazione.Tagliate le foglie di verza a pezzetti e scottatele per un paio di munuti in acqua salata, poi scolate e tenetele da parte. Spellate e tritate la cipolla, sbucciate e tagliate la pera a dadini.
Fate rosolare la pera (tenendo da parte un po' per decorare) con 15 g di burro, rosmarino e un pizzico di sale. Unite lo speck a strisciolini e la verza scottata e fate insaporire per qualche minuto.Spegnete e tenete da parte. Fate appassire la cipolla tritata con 15 g di burro, unite il riso e fate tostare per qualche minuto. Sfumate con il vino. Continuate la cottura bagnando il riso con il brodo. Quando il risotto sarà cotto, togliete dal fuoco e aggiungete il condimento, il burro rimasto e il parmigiano. Distribuite il risotto nei piatti e completate con qualche dadino di pera.

{
{

Zuppa di lenticchie e castagne
Ingredienti. 250 g di lenticchie, 250 g di castagne, 100 g di lardo in unica fetta, 2 spicchi d'aglio, 1 cipolla,
2 coste di sedano, 200 g di pomodori pelati, 1 ciuffo di prezzemolo, olio extravergine d'oliva, sale e pepe.
Preparazione. Sbucciate le castagne e tagliatele a mezzaluna; portate a bollore abbondante acqua e cuocete le castagne per 10 minuti. Sgocciolate e togliete la pellicina che le ricopre. Pulite e affettate finemente il sedano, spellate l'aglio e la cipolla e tritate quest'ultima con il lardo. Fate soffriggere il trito con il sedano e l'aglio e aggiungete le lenticchie.
Eliminate l'aglio, unite le castagne, i pelati sminuzzati, un pizzico di sale e mescolate. Versate nella casseruola 1,5 litri di acqua e cuocete per 50 minuti. Versate nei piatti e condite con un filo d'olio, una macinata generosa di pepe e il trito di prezzemolo.

{

Insalata di radicchio e melagrana

Ingredienti. 2 cespi di radicchio, 2 mazzetti di rucola, 2 fette di pane, 2 mozzarelle, 4-5 arance, 2 melagrane, aceto di vino rosso, olio extravergine d'oliva, sale.
Preparazione.Taglia le mozzarelle a dadini; taglia le fette di panea cubetti e tostali nella padella senza condimento. Sbuccia al vivo le arance, ricava gli spicchi e tagliali a pezzetti, ma tieni da parte il succo che le arance perdono. Lava e asciuga il radicchio e la rucola. Taglia il radicchio a striscioline e sgrana le melagrane. Disponi l'insalata sui piatti oppure in un'unica ciotola. Aggiungi gli spicchi di arance, la mozzarella, il pane tostato e i chicchi di melagrana.Versa in un vasetto di vetro il succo di arancia tenuto da parte e filtrato, 2 cucchiai d'olio, 2 cucchiai di aceto e un pizzico di sale. chiudi ermeticamente e agita bene per emulsionare. Condisci l'insalata con la vinaigrette e servi subito.

Spicchi di zucca in carpione

Ingredienti. 1 piccola zucca, 1,5 dl di aceto bianco, 0,5 dl di vino bianco, zucchero, 2 spicchi di aglio, 3 rametti di timo, 2 rametti di rosmarino, 2 chiodi di garofano, olio extravergine d'oliva, sale e pepe bianco in grani.
Preparazione. Taglia la zucca a metà, elimi i semi e la buccia. Riduci la polpa a spicchi e trasferiscili in un solo strato in una placca foderata di carta forno bagnata e strizzata. Copri gli spicchi con alluminio e cuoci in forno a 200° per 30 minuti. Togli l'alluminio, prosegui la cottura per 10 minuti e sforna. Disponi in un pentolino gli spicchi d'aglio schiacciati e spellati, e steccati con i chiodi di garofano, aggiungi l'aceto, il vino, il timo e il rosmarino, 1/2 cucchiaino di zucchero, sale e qualche grano di pepe e porta a ebollizione. Lascia ridurre per 4-5 minuti e spegni. Elimina l'aglio e unisci 2 cucchiai di olio. Trasferisci la zucca in una pirofila e irrorala con l'intingolo; lascia riposare in un luogo fresco per 3-4 ore e servi.

{
{

Mix di cavolfiori alle nocciole

Ingredienti.1 piccolo cavolfiore bianco, 1 piccolo cavolfiore verde, 1 cespo di indivia, 1 cipolla piccola, 1 spicchio di aglio, 50 g di nocciole sgusciate e spellate, 1/2 peperoncino secco, olio extravergine di oliva, sale.
Preparazione. Elimina le foglie dei cavolfiori, dividili in 4 parti con un taglio a croce, nel senso della lunghezza. Privali del torsolo e dividili in cimette. Sistema il cestello per la cottura a vapore nella casseruola e versa una quantità d'acqua sufficiente a sfiorarne il fondo. Portala a ebollizione. Metti le cimette nel cestello, copri con il coperchio e cuoci per 7-8 minuti. Spella l'aglio e la cipolla e tritali finemente. Rosolali a fuoco dolce con 2-3 cucchiai di olio e un pizzico di sale per 5-6 minuti.  Bagna di tanto in tanto la cipolla e l'aglio con qualche cucchiaio di acqua del cavolfiore. Nel frattempo avvolgi le nocciole in un foglio di carta da forno e spezzettale grossolanamente con il batticarne. Lava l'indivia e sfogliala. Alza la fiamma sotto la padella antiaderente e aggiungi il soffritto, i cavolfiori e il peperoncino sbriciolato. Rosola i cavolfiori per 3-4 minuti. Regola di sale e spegni. Suddividi le foglie di indivia nei piatti individual, aggiungi i cavolfiori, spolverizza con le nocciole tritate e servi.

Sformato di broccoli     
Ingredienti. 600 g di broccoli, 2 pomodori, 1 dl di panna, 1 dl di yogurt, noce moscata, 4 uova, burro, sale e pepe.
Preparazione. Pulisci i broccoli, lavali, dividili in cimette e lessale in abbondante acqua bollente salata per circa 10 minuti.Scotta i pomodori in una pentola con abbondante acqua bollente, spellali e tagliali a cubetti. Intanto sgocciola i broccoli e lasciali intiepidire.
Passa i broccoli al mixer fino a ridurli in crema. Aggiungi le uova, la panna, lo yogurt, sale, pepe e noce moscata e mescola.
Imburra lo stampo, disponi sul fondo i pomodori a cubetti e versaci sopra il composto di broccoli. Trasferisci lo stampo in una larga teglia e riempila di acqua bollente fino a raggiungere metà altezza del contenitore. Cuoci a bagnomaria in forno già caldo a 170° per circa 30 minuti. Verifica la cottura con uno stecchino. Togli lo stampo dal forno, lascialo riposare per 10 minuti. Sforna e servi lo sformato caldo o tiepido, decorando, a piacere, con steli di erba cipollina.

{

Salamino di formaggi alla frutta

Tagliate a tocchettini 40 g di albicocche secche, 40 g di datteri secchi, e 10 g di papaia essiccata, poi tritate grosolanamente 10 g di pistacchi. Mettete nel mixer 40 g di parmigiano e 90 g di pecorino fresco e tritateli finemente; lavorateli in una ciotola con 250 g di mascarpone fino ad ottenere una grema omogenea. Aggiungete la frutta secca e mescolate. Allargate 100 g di frutta secca mista tritata su un piatto largo. Ricavate dal composto di formaggio 2 salamini della stessa dimensione e passali nel trito di frutta secca, poi avvolgeteli 
singolarmente con carta da forno e legateli alle estremità con spago da cucina. fate rassodare in frigo per 2-3 ore.

{
{

Filetti di maiale all'aceto di mele
Ingredienti. 8 filetti di maiale, 8 fettine sottoli di pancetta, 2 mele, 1 limone, qualche noce, 100 g di pecorino stagionato a scaglie, farina, miele, 4 cucchiai di aceto di mele, 1 bicchiere di succo di mele, burro, olio, sale e pepe.
Preparazione.Avvolgete i filetti di maiale con la pancetta e fissatele con lo spago da cucina. Infarinate e fate rosolare su entrambi i lati nella padella antiaderente con 20 g di burro e un filo d'olio; regolate di sale e pepe, togliete dalla padella e tenetele da parte. Dividete le mele in quarti, eliminate i torsolie tagliatele a fettine, irrorate con il succo di limone. Rosalate le mele con il fondo di cotture della carne e aggiungete sale e un filo di miele. Aggiungete nella padella l'aceto di mele, il succo di mele e fate un po' evaporare. Riunite nella padella i filetti di carne e le mele preparate per un minuto. Spegnete il fuoco e spolverizzate con le scaglie
di pecorino, i gherigli di noci e pepe.

Mousse light di cioccolato e arance
Ingredienti. 200 g di cioccolato fondente, 4 uova, 3 arance, sale.

Preparazione. Grattugia la scorza di un'arancia. Sciogli a bagnomaria il cioccolato
fondente tagliuzzato. Separi i tuorli dagli albumi, monta con la frusta elettrica gli albumi a neve con un pizzico di sale, aumentando gradualmente la velocità della frusta. Monta i tuorli con la frusta elettrica, aggiungi il succo di 1/2 arancia e la scorza grattugiata, poi unisci il cioccolato fuso, continuando a montare. Incorpora al composto gli albumi montati a neve, aiutandoti con una spatola e compiendo
movimenti delicati dal basso verso l'alto, per rvitare che si smonti. Lascia riposare la mousse in frigo per circa 3 ore. Sbuccia le arance a vivo, suddividi le fettine nei piattini, insapora con qualche goccia di Grand Marnier, completa con le quenelle di mousse
e servi.

{

Padding al cacao con salsa al miele
Ingredienti. 300 g di farina, 120 g di burro, 80 g di zucchero di canna, 1/2 litro di latte, 40 g di cacao amaro, 3 uova, 1 cucchiaino raso di lievito in polvere, sale. Per la salsa al cioccolato: 4 dl di latte, 120 g di cioccolato fondente, 1 dl di panna, 180 g di zucchero, 80 g di miele d'acacia.
Preparazione. Riunici in una ciotola la farina setacciata con il lievito e il cacao, 110 g di burro morbido, lo zucchero e un pizzico di sale. Lavora il composto con le dita, unisci le uova e il lattte e lavora il tutto con una spatola. Ungi con il burro rimasto lo stampo, versa l'impasto, copri con un doppio foglio di alluminio e cuoci a vapore per circa 1 ora e 40 minuti. Lascialo raffreddare e rovescialo sul piatto di portata.
Prepara la salsa: versa il latte e la panna in una casseruola, unisci lo zucchero e il miele. Porta a ebollizione, abbassa la fiamma al minimo e cuoci per 30 minuti. Togli dal fuoco, aggiungi il cioccolato tritato finemente e mescola fino a che si sarà sciolto. Lascia raffreddare. 
Sforna il pudding tiepido su un piatto da portata, versa parte della salsa sul dolce e guarnisci con il cioccolato tritato. Servi il pudding a fette con la salsa rimasta a parte.

{
Create a website